• Sei il visitatore n° 340.380.750
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 24 aprile 2022 alle 17:12

Casatenovo: replica delle due minoranze al sindaco sul tema delle commissioni segrete

Il tema delle commissioni consiliari casatesi, convocate il più delle volte in modalità segreta - dunque non aperte al pubblico - torna a scaldare il dibattito politico. Dopo le precisazioni del sindaco Filippo Galbiati diffuse nei giorni scorsi, oggi la palla passa ai gruppi di minoranza Più Casatenovo e Movimento Cinque Stelle che in una lettera replicano punto per punto alle parole del primo cittadino, ritenendo fuori luogo alcune considerazioni circa la non obbligatorietà degli organismi, il ruolo marginale (di Galbiati appunto) rispetto alla convocazione delle sedute, oltre al riferimento a Barbara Beretta (Più Casatenovo), che detiene la carica di presidente della commissione servizi alla persona e che quindi avrebbe un ruolo attivo rispetto all'eventuale apertura al pubblico (e alla stampa) della stessa.

I consiglieri di opposizione. Da sinistra Christian Perego (Movimento Cinque Stelle),
Lorenzo Citterio, Barbara Beretta, Marcello Paleari e Marco Pellegrini (Più Casatenovo)

Ad ogni modo quello che ai gruppi di opposizione (capitanati rispettivamente da Marco Pellegrini e Christian Perego) proprio non va giù, è la modalità perenne di convocazione delle commissioni, chiuse ad eventuali presenze esterne anche quando si parla di temi di estrema attualità e di interesse generale per la vita del paese. Un modus operandi attraverso il quale la maggioranza violerebbe il regolamento che disciplina il consiglio comunale ma anche le stesse commissioni.
''La questione sollevata dalle minoranze è di merito, concreta e di trasparenza verso la cittadinanza, oltre che di rispetto del dettato regolamentare (semplice e comprensibile alla prima lettura) sul funzionamento delle commissioni. Infatti, nonostante quanto previsto e sopra ricordato, tutte le commissioni, senza alcuna motivazione e senza che ricorrano gli argomenti di cui all'eccezione dell'articolo 13 vengono sempre convocate in seduta segreta, persino su tematiche di estremo interesse pubblico come quelle affrontate nell'ultima commissione ambiente e territorio (centro sportivo e scuola secondaria)'' si legge nella lettera dei due gruppi di opposizione che pubblichiamo integralmente di seguito e che si chiude con una stoccata rivolta proprio alla maggioranza, o meglio ad alcuni dei suoi componenti:

Articoli correlati:
21.04.2022 - Casatenovo: commissioni consiliari aperte al pubblico? Galbiati chiarisce la questione
11.04.2022 - Casatenovo: le due minoranze chiedono di aprire le commissioni anche al pubblico
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco