Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.322.744
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 25 aprile 2022 alle 17:53

Missaglia: nel secolo di fondazione della LILT, tombolata con le volontarie casatesi

Un successo incredibile quello ottenuto nel pomeriggio di lunedì 25 aprile a Missaglia dalla LILT. Presso il salone polivalente dell'oratorio si è svolta infatti la tombolata benefica organizzata dalle volontarie casatesi della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, con il patrocinio del Comune di Casatenovo.

Emilia Corti e Silvia Villa, storiche volontarie e referenti della LILT lecchese

E' ormai da parecchio tempo che l'ente organizza iniziative sul territorio, capaci di riscuotere sempre grandissimo successo. Quella odierna però, è ancora più speciale: il sodalizio quest'anno festeggia i 100 anni di fondazione, essendo nato nel 1922.
Un successo reso possibile grazie al prezioso contributo delle volontarie dell'associazione che si sono spese perché tutto procedesse al meglio: l'intero ricavato infatti, verrà devoluto a favore delle attività di prevenzione oncologica sul territorio che la LILT casatese porta avanti da anni.

Il salone dell'oratorio di Missaglia, nuova location dopo i due anni di stop causa pandemia, era gremito: più di duecento le persone che hanno preso parte alla tombolata e che hanno partecipato con entusiasmo all'estrazione dei numeri.
Ad aprire l'evento, le parole della vice presidente della sezione di Lecco dell'associazione, Emilia Corti.

''Finalmente dopo due anni di pandemia siamo riusciti ad organizzare questo evento tanto atteso con la grande partecipazione dei cittadini brianzoli" ha affermato la volontaria casatese.
L'associazione ha festeggiato proprio lo scorso 25 febbraio il centenario di vita, ricordando gli anni di prevenzione e ricerca che l'ente opera su tutto il territorio nazionale. Grazie alla prevenzione oggi si può dire che più del sessantacinque percento dei malati di tumore guariscono, nonostante il continuo verificarsi di casi (più di mille quelli diagnosticati ogni giorno nel nostro Paese).

''Con le campagne informative che organizziamo anche presso gli istituti scolastici, cerchiamo di divulgare le conoscenze di esperti educando giovani e adulti alla costante cura e al controllo della salute'' ha proseguito Emilia Corti, ricordando poi il fondamentale aiuto che le attività della zona hanno dato, fornendo all'associazione una serie di premi da poter mettere in palio nella tombolata e nella lotteria.

Anche la presidente della sezione di Lecco, la dottoressa Silvia Villa, ha ringraziato i presenti e gli organizzatori, condividendo un pensiero molto importante con i presenti. ''Vorrei che oggi fosse anche la festa del volontariato. Per volontariato intendo il rispetto e la cura verso la nostra persona, attraverso i controlli costanti e la prevenzione. Il Covid, nella tragedia, ci ha insegnato anche ad avere maggiormente a cuore la nostra salute: dobbiamo iniziare a farlo in tutti gli ambiti'' ha affermato.

Ennio Decio durante la tombolata in oratorio a Missaglia

Spazio poi all'estrazione dei numeri vincenti, tra gli applausi e le risate dei partecipanti. Ad intrattenere il pubblico la magnetica simpatia di Ennio Decio, vicino da anni ormai alla sezione casatese della LILT.
Settanta quartine, settanta quintine e sessanta tombole, quindici premi della lotteria e oltre 1200 cartelle vendute: numeri importanti, che fanno riflettere sull'impegno che sta dietro ad un evento come questo.

I presenti fra l'altro arrivavano non solo da Missaglia e da Casatenovo, ma anche da Merate e da molte altre zone della Brianza: questo è un chiaro simbolo dell'impegno che i cittadini mettono nel sostenere cause importanti come quelle promosse dalla LILT.
Insomma, il pomeriggio presso l'oratorio missagliese è stato all'insegna dell'allegria ma soprattutto di una giusta causa, la lotta contro i tumori. Perché in fondo, come dicono le volontarie dell'associazione ''prevenire è vivere''.
S.L.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco