• Sei il visitatore n° 332.590.630
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 25 aprile 2022 alle 18:20

25 Aprile 2022: non abbiamo capito nulla

Non abbiamo capito nulla, tutto è stato vano, abbiamo dimenticato il dramma della guerra, e soprattutto la sciagura che ne deriva. 24 Febbraio l'inizio della strage in Ucraina: in due mesi sono caduti circa 3.000 soldati, 10.000 feriti in maniera grave, 7.000 Civili di cui 500 bambini. Sono numeri che purtroppo aumentano con il trascorrere dei giorni, e cambiano in base alla fonte d'informazione.

Non dimentichiamo anche le perdite dell'Esercito Russo, si parla di 18.000 soldati. Anche gli "invasori" sono persone come noi e come in ogni guerra chi paga il "conto" non sono mai quelli che hanno deciso l'inizio di questi conflitti. Personalmente sono arrabbiato ma soprattutto deluso: ripeto NON ABBIAMO IMPARATO NULLA DAL PASSATO. Siamo tutti qui riuniti a ricordare gli eroi della nostra patria che proprio il 25 Aprile di 77 anni fa misero fine alle ostilità sul territorio Italiano e intanto, a pochi km da noi, in questo preciso momento stanno cadendo delle bombe, i corpi delle vittime vengono gettati nelle "fosse comuni" come nei Campi di Concentramento, e come allora a pagare, come non mai, sono le popolazioni civili: un vissuto terribile che abbiamo dimenticato! La libertà purtroppo è precaria, per questo tutti noi ogni giorno, ogni minuto dobbiamo difenderla affinchè non ci privino di questo diritto; dobbiamo impegnarci al rispetto del nostro vicino che è una persona come noi, ha una famiglia e dei figli come noi, ma soprattutto ha dei sogni come noi.

La libertà è il più grande traguardo a cui tutti noi dobbiamo, con intelligenza, rispetto e amore, arrivare e DOBBIAMO continuare la nostra corsa nel difenderla, è un bene troppo prezioso.

Allora perché ci dimentichiamo di tutto questo?
La risposta potrebbe essere molto semplice, ma purtroppo non è così, i nomi dei nostri caduti sono incisi su una lapide, ma il loro "Spirito" non troverà mai pace se non riusciamo a vivere in pace.... purtroppo come ricordo sempre, nel MONDO NON C'E' MAI STATO UN GIORNO SENZA UNA GUERRA.

La definizione di "Essere Umano" è:
"Essere superiore per la presenza in lui di un elemento incorporeo (mente, anima, spirito) che lo rende capace di elaborare concetti, di operare scelte e di risponderne RESPONSABILMENTE"
Visto quello che riusciamo a fare, forse gli animali, ma togliamo il forse, sono meglio di noi.

SCUSATEMI ma sono troppo amareggiato, ho avuto anche mio padre che ha dato i suoi anni migliori alla Patria, ha partecipato anche alla "campagna in Russia" con relativa ritirata e ricordo sempre le sue parole, molto semplici ma che venivano dal cuore di una persona semplice ma che amava il suo Paese...
"La Guerra è sempre SBAGLIATA"

SCUSATEMI ma sono troppo ARRABBIATO non riesco a capire perché alcune persone NON CAPISCONO o forse NON VOGLIONO capire.

Prima di onorare i nostri eroi, leggendo i loro nomi proprio per rendere onore al loro sacrificio, voglio ringraziarvi della vostra presenza, e vi esorto a non dimenticare e rispettare la libertà partendo dai nostri comportamenti con il nostro prossimo, che potrà avere il colore della pelle diverso, parlare una lingua a noi sconosciuta ma è sempre UN ESSERE UMANO.

Grazie e viva la PACE!
Fabio Bertarini, sindaco di Viganò
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco