• Sei il visitatore n° 353.340.362
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 27 aprile 2022 alle 10:23

Castello B.za: il 2021 si è chiuso con un avanzo di amministrazione di 291mila euro

La seduta consiliare di giovedì 21 aprile si è aperta con i ringraziamenti ufficiali dell'Amministrazione rivolti all'Architetto Lorenzo Bodega, storico dipendente del comune, prossimo al pensionamento. Terminata la cerimonia, il sindaco Aldo Riva ha fornito alcune comunicazioni ai consiglieri presenti. Approvati i verbali delle sedute precedenti l'aula è passata all'analisi di alcuni documenti di carattere finanziario. A partire dal rendiconto di bilancio dell'anno 2021. Al primo gennaio il fondo di cassa ammontava a 2milioni 500mila euro circa.
«Risorse che comprendevano i soldi necessari a costruire la nuova biblioteca» ha spiegato Riva. Gli incassi effettivi registrati durante il 2021 sono stati pari a un milione e 990mila euro. I pagamenti effettivi nello stesso periodo hanno ammontato a circa 2milioni e 77mila euro. «I pagamenti sono stati leggermente superiori alle entrate nel 2021» ha spiegato il primo cittadino concludendo «di conseguenza la cassa al 31 dicembre 2021 è scesa a 2milioni e 412mila euro». Un totale a cui vanno comunque ancora sommati i residui attivi pari a 365mila euro circa e detratti i residui passivi pari a 680mila euro circa. Il fondo pluriennale vincolato (Fpv) «per alcune spese rinviate» è invece pari a 20mila euro circa, mentre l' Fpv per gli investimenti in conto capitale - in larga parte inerenti al nuovo centro civico - è pari a un milione e 646mila euro. Al netto di tutte queste variazioni il risultato di amministrazione lorda è stato, per l'anno 2021, pari a 430mila euro circa che, al netto di alcuni vincoli e accantonamenti economici e finanziari dettati dalle normative, si riduce a 291mila euro circa.
«È molto inferiore a quello dell'anno precedente» ha spiegato Riva ricordando come il dato sia «positivo» anche considerando il fatto che l'Amministrazione ha dovuto «accantonare tutte le somme necessarie a costruire il nuovo centro civico comunale». Posto in votazione, il rendiconto dell'anno finanziario 2021 è stato approvato all'unanimità. Pochi momenti dopo, l'aula ha passato in rassegna alcune variazioni al Bilancio di previsione valido per il triennio 2022-2024. Circa 5mila euro sono stati destinati ai "buoni spesa" a favore delle famiglie povere. Dodicimila euro per potenziare l'impianto di videosorveglianza comunale e nove mila euro per le spese legate al progetto di Controllo del Vicinato. Circa 19mila euro serviranno invece per i lavori di sistemazione dell'archivio comunale, mentre ammontano a 25mila euro stanziati per la messa in sicurezza della viabilità pedonale. Nello specifico queste risorse serviranno per il «rifacimento ex novo del marciapiede che da Caraverio sale a Cologna, lato destro della strada in salita della provinciale Sp52». Un progetto che - come ha ricordato il sindaco - potrà essere sviluppato dopo l'approvazione dello stanziamento delle risorse. Le variazioni al Bilancio di previsione sono state approvate all'unanimità da parte dei consiglieri di maggioranza e minoranza presenti.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco