• Sei il visitatore n° 340.376.205
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 04 maggio 2022 alle 16:09

Ello: approvati gli ultimi atti di Bilancio. Le opinioni, a fine mandato, sul lavoro svolto

Oltre al confronto sui lavori in corso nell'area del Municipio di Ello, il consiglio comunale di martedì 3 maggio ha visto approvati gli ultimi atti di Bilancio prima delle elezioni. Un'occasione che ha lasciato spazio ai commenti di maggioranza e minoranza sull'operato di un mandato che volge ormai al termine.
Comunicati all'aula i residui attivi e passivi della gestione 2021 - gli attivi sono variati da 795mila euro a 605mila euro, i passivi sono diminuiti da 1milione e 134mila euro a 661mila euro - i consiglieri hanno passato in rassegna il Bilancio consuntivo dell'esercizio 2021.
Circa 184mila euro il conto economico della passata gestione, con lo stato patrimoniale dell'ente che ha avuto un incremento di circa 1milione e 389mila euro, assestandosi alla soglia finale di 8milioni e 208mila euro. Il risultato di amministrazione è stato pari a 625mila euro, di cui 157mila euro destinati agli investimenti in opere e 271mila euro quale parte disponibile. Il fondo di cassa - durante l'anno 2021 - è diminuito da 1milione 119mila euro a 964mila euro.

Da sinistra il sindaco Virginio Colombo e il vice Gianluigi Valsecchi

Sul fronte degli investimenti effettuati il sindaco Virginio Colombo ha ricordato i 96mila euro spesi per il primo lotto della riqualificazione dell'area antistante il Municipio, a cui fanno seguito, per il secondo lotto, 78mila euro - per il solo 2021, nel 2022 si sommeranno altri 192mila euro - l'impianto audio video della sala consiliare, 15mila euro, il recupero del percorso agrosilvopastorale "della Bosina" che ha visto un investimento di 163mila euro, il primo lotto della riqualificazione della scuola dell'infanzia De Vecchi dal costo pari - nel 2021 - a 137mila euro seguiti da 30mila euro per la progettazione del medesimo intervento. Infine, la messa in sicurezza del torrente Rio 44mila euro e l'acquisto giochi per i parchi, 7mila euro. «Un totale di investimenti di 545mila euro» ha concluso il primo cittadino.
L'avanzo di amministrazione del 2021 si è assestato a 625mila euro di cui 157mila destinati a futuri investimenti. «È un Bilancio che ricalca il trend degli altri consuntivi degli anni precedenti, dopo cinque anni abbiamo un avanzo di amministrazione più o meno uguale a quello del 2017 quando avevamo iniziato i nostri interventi» ha spiegato il sindaco Colombo sottolineando «questo vuol dire che l'Amministrazione ha lavorato bene, cercando finanziamenti sovracomunali. Ogni anno abbiamo investito dai 400mila ai 500mila euro, superiamo tranquillamente, nei cinque anni, i due milioni di euro di investimenti». Dopo aver offerto garanzie sulla spesa in conto capitale il sindaco ha spiegato «ci preoccupa molto la spesa corrente che pur troppo tende sempre "a finire"». Da questo punto di vista Colombo ha ricordato come il comune abbia dovuto far fronte ai costi ordinari in aumento senza aver avuto, negli scorsi cinque anni, entrate economiche da oneri di urbanizzazione e dovendo far affidamento su introiti Imu limitati a causa dei valori catastali che non rispecchiano la realtà.
«Spero che lei non si riferisca alla riforma catastale di Draghi» ha risposto il consigliere di minoranza Elena Zambetti che, come esponente della Lega, è contraria a tale riforma. Nonostante questa frizione sul tema, di fronte al Bilancio consuntivo, il consigliere di minoranza Zambetti ha espresso un parere positivo. «Questa Amministrazione - ha concluso - è riuscita sempre a far quadrare i Bilanci, spero che in futuro si possa andare avanti». Parole che, ad alcuni dei presenti, sono suonate come un assist della minoranza di "Tradizione e Futuro" alla maggioranza uscente di "Pensiero e Azione" in vista delle prossime elezioni.

I consiglieri di opposizione Zambetti, Pirovano e Riva

«Non sono così entusiasta dei conti e del Bilancio» ha invece esordito Danilo Riva consigliere di "Vivere Ello" l'unico gruppo di minoranza che sfiderà la maggioranza alle comunali di giugno. «Sono molto critico - ha aggiunto - lo siamo sempre stati negli scorsi cinque anni perché riteniamo che siano state fatte scelte e attività che non erano prioritarie e quelle prioritarie non sono state realizzate». Riva ha ricordato degli interventi, compiuti dall'Amministrazione, che il suo gruppo ha condiviso - come la riqualificazione delle strutture scolastiche - ma, ha ricordato anche le scelte non condivise come la decisione di sciogliere la convenzione per il servizio di Polizia Locale, il progetto da 350mila euro per l'area antistante il municipio o ancora la gestione del centro sportivo.
La votazione finale ha visto il consigliere Elena Zambetti votare a favore del Bilancio consuntivo esprimendo un parere condiviso con l'attuale Amministrazione comunale uscente. Ad esprimere un parere contrario sono invece stati i consiglieri di "Vivere Ello" Danilo Riva e Elena Pirovano.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco