• Sei il visitatore n° 332.820.513
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 07 maggio 2022 alle 09:14

V.Greppi: Michele Faglia nuovo consigliere. In assemblea illustrati il consuntivo e il DUP

Il neo consigliere Michele Faglia
Il Consorzio Brianteo Villa Greppi non ha ancora un presidente, ma nel tardo pomeriggio di ieri l'assemblea dei comuni soci presieduta dal sindaco barzanese Gualtiero Chiricò ha preso atto del nominativo proposto da Correzzana, Triuggio e Verano in sostituzione di Maria Grazia Rota, dimessasi sul finire dell'anno dopo l'uscita di Besana dall'ente culturale con sede a Monticello.
Si tratta di Michele Faglia, monzese, già consigliere di Villa Greppi, che insieme a Marta Comi (vice presidente) e ai colleghi Raffaele Cesana e Lucia Urbano, porterà avanti l'attività del Consorzio in attesa della nomina di una nuova ''guida''. Come si ricorderà infatti, a inizio anno l'ormai ex presidente Gianmaurilio Colnago ha rassegnato le dimissioni per ragioni personali a nemmeno un anno dal suo insediamento. La Provincia di Monza ha provveduto a pubblicare un avviso di manifestazione di interesse per l'individuazione del successore e nelle prossime settimane la questione dovrebbe essere discussa in assemblea, per far tornare pienamente operativo il CdA.
Nel frattempo ieri sera è stata la vice presidente Marta Comi a relazionare i punti all'ordine del giorno, tutti di natura finanziaria. Approvato il bilancio consuntivo 2021, l'ultimo che vede fra le entrate le tariffe dovute al servizio di trasporto scolastico, da quest'anno completamente assorbite dal sistema TPL (trasporto pubblico locale). 6500 euro è invece la quota incamerata a seguito della vittoria in due contenziosi legali: quello con gli ex inquilini della portineria che avevano presentato una causa di lavoro nei confronti del Consorzio e un secondo, relativo alle spese legali corrisposte da Terra Insubre che aveva promosso un ricorso al Tar per l'impossibilità di organizzare a Villa Greppi la manifestazione Brig Celtic Fest.
Nel citare le voci più rilevanti è stato ricordato che la quota dei comuni consorziati è destinata a calare non poco nel 2022, a seguito dell'uscita dall'ente dei comuni di Besana, Veduggio e Briosco.
Utilizzato il fondo di riserva per un accertamento sulle bollette di gas ed energia elettrica relative al 2021 che hanno subito un pesante rincaro, mentre si è deciso di acquistare l'album di Alessandro Greppi per incrementare la dotazione dell'omonimo fondo.
Voto favorevole da parte di tutti gli amministratori intervenuti ad eccezione di Fiorenza Albani, consigliere della Provincia di Lecco, che si è astenuta, avendo chiesto delle specifiche maggiori rispetto alla parte culturale, non ancora pervenute. A questo proposito sia Marta Comi, sia il segretario avv.Mario Blandino hanno messo in evidenza la difficoltà nel rispettare le tempistiche degli uffici, sotto organico dopo il pensionamento del maestro Massimo Mazza, responsabile dell'area culturale. Non appena
Marta Comi, Gualtiero Chiricò e il segretario avv.Mario Blandino
possibile i documenti saranno consegnati alla referente della Provincia.
Per quanto riguarda invece DUP e bilancio di previsione, lo sforzo è stato quello di riproporre una programmazione culturale analoga nonostante la defezione dei tre comuni, con una minore entrata di circa 75mila euro, che pesano non poco sul bilancio di Villa Greppi.
''Abbiamo tentato di tagliare un po' le spese, che riusciamo comunque a sostenere grazie ai finanziamenti ottenuti'' ha aggiunto Marta Comi, citando alcuni fra i progetti più rilevanti che saranno proposti in questi mesi, grazie anche ai contributi di Fondazione comunitaria del lecchese, Fondazione Cariplo e Lario Reti Holding.
Per gli investimenti sulle strutture, prevista la posa di pannelli fonoassorbenti e di un nuovo palco nell'ex granaio, oltre al restauro della lunetta collocata nella chiesina di San Giacomo interna alla villa. Si attende inoltre l'esito di un finanziamento per poter completare tutti i lavori previsti sul giardino all'italiana.
Annunciata in assemblea l'intenzione di alienare un terreno agricolo di proprietà dell'ente situato in Via Monteregio di Casatenovo (zona ex Inrca) per una cifra stimata in 60mila euro circa. Queste risorse, unite a quelle che dovrebbero essere incamerate tramite l'Art Bonus, dovrebbero consentire di mettere mano al muro che circonda l'ampio parco, intervenendo sui punti critici evidenziati in uno studio commissionato dall'ente. L'ex dipendente Mazza sarà invece sostituito da una figura esterna, tramite incarico ''a contratto'' (ex art. 110 del d.lgs. n. 267/2000, TUEL).
I punti illustrati da Marta Comi hanno ottenuto il parere favorevole di tutti i soci intervenuti; i rappresentanti dei comuni di Triuggio (il sindaco Pietro Cicardi) e Verano (il consigliere Massimiliano Chiolo) hanno proposto una modernizzazione dell'impianto audio/video dell'ex granaio valutando anche la possibilità di trasmettere qualche evento in streaming. Il sindaco di Correzzana Marco Beretta invece, ha auspicato proposte che coinvolgano maggiormente la fascia giovanile, ''agganciando'' così un pubblico più ampio.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco