Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.910.441
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 14 maggio 2022 alle 13:46

Lomaniga: ''taglio del nastro'' per il primo parco giochi della frazione

Taglio del nastro questa mattina per il nuovo parco giochi a Lomaniga di Missaglia. Una breve cerimonia organizzata dal Comune in collaborazione con la vicina scuola dell'infanzia intitolata a don Giovanni Ferri, che ha visto la presenza di numerosi bambini con le loro famiglie.

Il taglio del nastro

Un'opera del resto molto attesa dalla frazione e soprattutto dai suoi piccoli abitanti che sino ad oggi non avevano a disposizione un'area ricreativa all'aperto.
Il progetto del Comune è sfociato nella realizzazione di un nuovo percorso pedonale necessario a raggiungere il parco giochi, realizzato nella parte di terreno alle spalle dell'ex scuola elementare. A dare il via all'iter, la sigla di un accordo per il comodato d'uso dell'area di proprietà della Parrocchia, per poter appunto ricavare la struttura all'aperto attrezzata con giochi per bambini.

La benedizione impartita da don Andrea e sotto la piantumazione del ciliegio

Stamani ad aprire la cerimonia è stato il vicario don Andrea Scaltritti che ha benedetto il nuovo parco, portando i saluti del parroco don Bruno Perego, impegnato nella celebrazione di un matrimonio.
''Grazie a chi ci ha fatto pressione per realizzare quest'opera'' le parole del sindaco Bruno Crippa riferendosi alle mamme della frazione con portavoce Laura Cozzi, che in questi anni hanno sollecitato a più riprese il Comune. ''Scusateci per il ritardo: avremmo dovuto finire già due anni fa, ma prima il Covid e poi altri ostacoli ci hanno fermati. Eravamo incerti sulla fattibilità, a causa soprattutto dell'aumento del costo delle materie prime, problema esploso con la guerra fra Russia e Ucraina. Invece ce l'abbiamo fatta. Un grazie alla Parrocchia per la concessione del terreno e a tutti i lomanighesi''.

La coordinatrice Emanuela Gervasio fra l'assessore Paolo Redaelli e il sindaco Bruno Crippa

La parola è passata poi all'assessore ai lavori pubblici Paolo Redaelli che ha spiegato in breve alcune caratteristiche del parco, specificando che all'appello manca ancora un grande gioco, in consegna nei prossimi giorni.
La coordinatrice della scuola dell'infanzia Emanuela Gervasio ha invece ringraziato tutti per quanto realizzato e per la bella iniziativa organizzata, con oltre 150 prenotazioni anche per partecipare al pranzo all'aperto. ''E' una festa che nasce dal basso, fatta grazie alla passione della gente'' ha concluso.

Prima di dare il via al piccolo spettacolo di intrattenimento offerto a grandi e piccini, nell'area parco è stato piantumato un ciliegio, subito ribattezzato ''l'albero dei bambini''.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco