• Sei il visitatore n° 332.517.777
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 15 maggio 2022 alle 14:59

Garbagnate M.ro: miniature in LEGO esposte alla primaria

Grazie alla disponibilità dell'amministrazione comunale di Garbagnate Monastero, ItLUG, Italian LEGO Users Group fondata nel 1999, ha avuto modo di esporre opere realizzate interamente con mattoncini LEGO presso la scuola primaria in Viale Brianza nel pomeriggio di sabato 14 e nella giornata di domenica 15 maggio.

L'ingresso era gratuito e libero a tutti, fornito anche di un'area giochi dedicata ai bambini dove poter divertirsi a smontare e montare i mattoncini.

L'esposizione è stata rimandata per due anni, per questo motivo, la sua realizzazione è motivo di grande soddisfazione per i 20 espositori presenti, che hanno mostrato i loro progetti più creativi e fantasiosi.

E, come spiega Andrea Bonacina, socio e organizzatore dell'evento, ''l'idea nasce dalla passione per i LEGO che, nonostante l'età, rimangono un ricordo d'infanzia ed è la dimostrazione di come chiunque possa realizzare qualcosa a partire dai mattoncini. Questa attività, che parte dall'ingegno ,si concretizza in un progetto e, con tempo e pazienza, si procede alla costruzione''.

Alcuni modelli riproducono edifici del territorio, come per esempio la Chiesa di San Martino o la Chiesa del Ghisallo, mettendo in luce la sua dedizione al ciclismo con la ricostruzione delle storiche biciclette di ciclisti come Moser; altri, invece, riproducono ambienti immaginari, come l'ambientazione fantascientifica di Star Wars o la ricostruzione scenica del mondo preistorico, abitato da dinosauri insieme ai Flinstone.

Spesso vengono unite costruzioni architettoniche realmente esistenti a elementi di fantasia; un esempio, è Superman posto sul tetto della Caserma dei vigili del fuoco.

Altri scenari presentati sono quelli del Bar Moderno, storico locale di Monza, costruito da Marco Montrasio, che si è dedicato anche alla riproduzione della Villa Reale, e la Casa del Fascio di Como, realizzata in micro scale.

Altra idea mostrata per l'occasione è quella del "food photography", ovvero l'esposizione di fotografie che ritraggono cibo fatto, però, di LEGO, in modo da unire la passione sia per questa attività sia per la fotografia.

"Seguendo questo modello", racconta Andrea, "sono stati realizzate, attraverso brie cabs, personaggi dei Promessi Sposi inseriti in una scenografia interamente fatta da mattoncini, analogamente, è stato fatto anche con Dante e la sua Divina Commedia''.

V.I.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco