• Sei il visitatore n° 332.819.730
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 26 maggio 2022 alle 12:28

Castello B.za: In consiglio comunale parco giochi inclusivo e bretella Valmara Sabina

Dopo aver affrontato la questione dei danneggiamenti agli autovelox e dopo aver approvato i verbali della seduta precedente, durante la riunione del consiglio comunale di lunedì 23 maggio, gli amministratori hanno approvato la convenzione con la Provincia di Lecco per l'adesione al servizio di realizzazione dei concorsi per il personale pubblico.

Il sindaco Aldo Riva

«Noi, con altri 43 comuni, siamo convenzionati con la Provincia di Lecco per l'espletamento dei concorsi pubblici necessari quando il comune deve assumere persone per completare la pianta organica» ha spiegato il sindaco Aldo Riva precisando «la Provincia revoca la vecchia convenzione e ne propone un'altra». Nel nuovo accordo sono stati previsti adeguamenti normativi e delle scadenze. La più sostanziale novità è la «delega totale» dell'organizzazione di tutti i concorsi alla Provincia che un comune convenzionato deve accettare nel momento in cui sottoscrive l'accordo.

Successivamente i consiglieri hanno approvato una nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione - Dup - valido per il triennio 2022 - 2024. Nell'atto che contiene le principali linee programmatiche e i principali investimenti pubblici che l'Amministrazione vorrebbe portare a termine, è stato inserito il progetto che porterà alla creazione di un parco giochi inclusivo. Una struttura adatta ad accogliere, con particolari accorgimenti e attrezzature specifiche, anche i bambini disabili offrendo loro soluzioni per il gioco e lo svago in sicurezza.

 

Il segretario comunale dottor Coscarelli, il sindaco Aldo Riva e l’assessore Elena Formenti

«L'Amministrazione ha fatto realizzare un progetto [...]» ha spiegato il sindaco Riva ricordando che la fase successiva prevede «l'inoltro della domanda di contributo alla regione». L'eventualità di realizzare, o meno, la struttura dipenderà quindi dall'accoglimento della proposta del comune di Castello Brianza da parte di Regione Lombardia attraverso uno specifico bando emesso da quest'ultimo ente. In caso affermativo il comune potrà contare sulle risorse necessarie a realizzare il parco giochi inclusivo.

Nel Dup è stato inserito anche un secondo progetto che avrà un impatto significativo sulla viabilità comunale. Si tratta della bretella stradale che collegherà via Valmara direttamente alla località Sabina ai relativi insediamenti industriali presenti nelle vicinanze.

Un tratto di strada pensato per evitare che i veicoli diretti all'area industriale, provenienti dalla Strada Provinciale 51, debbano attraversare il centro di Cologna. «Si tratta - ha spiegato il sindaco Riva - di un progetto cofinanziato da Regione Lombardia per un valore di circa 700mila euro».

 

Un progetto che non ha nulla a che vedere - come ricordato anche dallo stesso primo cittadino - con un'altra bretella di prossima realizzazione: la tangenzialina in località Cascinette Nere. Questa nuova strada servirà per evitare il transito di furgoni e autoarticolati, sempre diretti all'area industriale della zona di via Fornaci, di attraversare l'antico borgo delle Cascinette Nere. Un intervento la cui realizzazione è, al momento, al vaglio della Provincia di Lecco, quale ente responsabile del tratto di strada SP52 coinvolto nell'opera.

La modifica al Documento Unico di Programmazione con l'inserimento dei due progetti è stata approvata all'unanimità da parte dei consiglieri di maggioranza e minoranza.

Come ultimo punto all'ordine del giorno è stata approvata una rettifica al rendiconto di Bilancio 2021 già approvato alla fine del mese di aprile. Verifiche contabili hanno imposto una modifica all'avanzo di amministrazione - pari a 430mila euro - nella suddivisione delle quote vincolate e non vincolate.

L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco