• Sei il visitatore n° 360.971.753
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 02 giugno 2022 alle 09:51

Casatenovo: consegnata la Costituzione ai neo diciottenni, per tutelare diritti e doveri

Sono stati quattordici i neo maggiorenni casatesi che nella prima serata di ieri hanno preso parte alla cerimonia organizzata dal Comune di Casatenovo in occasione della Festa della Repubblica.

I neo diciottenni premiati insieme al sindaco Galbiati e al consigliere Riva

Per il secondo anno consecutivo infatti, l'amministrazione Galbiati ha voluto consegnare ai 18enni una copia della Costituzione, che sancisce una serie di diritti ma anche di doveri, come ben specificato nel suo intervento dal primo cittadino.

Ad organizzare la cerimonia è stata Gaia Riva, consigliere con delega alle politiche giovanili, che ha accolto i ragazzi e i loro familiari, introducendo il senso del breve ma sentito momento comunitario. Presenti, fra gli altri, anche il consigliere di minoranza Lorenzo Citterio e gli assessori Marta Comi, Daniele Viganò e Gaetano Caldirola.

Al microfono il sindaco Filippo Galbiati fra il vice Marta Comi e il consigliere Gaia Riva

''Lo Stato con il compimento dei 18 anni vi consente scelte libere e autonome, che sono sancite e tutelate proprio dalla Costituzione'' ha detto Riva, ricordando ad esempio l'opportunità di votare per scegliere i propri rappresentanti politici, oppure di entrare attivamente nella vita amministrativa di un paese, candidandosi al consiglio comunale. Un diritto per nulla scontato, se si considera che sino a qualche decennio fa le donne non avevano questa possibilità. ''Il vostro contributo è importante'' ha proseguito il giovane consigliere, lasciando la parola al sindaco Galbiati.

Quest'ultimo ha evidenziato innanzitutto il senso di disgregazione che caratterizza spesso la nostra società, segnata da parecchio individualismo a discapito di quello che dovrebbe essere il bene comune. Una disgregazione che si nota anche nel nostro territorio e che mette in risalto un assunto: se la Costituzione tutela i diritti di ciascuno, implicitamente ci mette di fronte a dei doveri. In primis a quello di garantire che gli altri possano esercitare i propri diritti.

''Questo richiede impegno e consapevolezza all'interno della comunità. Spesso ci lamentiamo di quello che non va, ma molte cose non devono apparire scontate'' ha aggiunto il primo cittadino ricordando la figura di Sandro Pertini, indimenticato presidente della Repubblica. ''Lui sosteneva che nella vita cade solo chi cammina: chi sta seduto invece, non cade mai. Ecco, stare troppo seduti non paga. Bisogna dedicare del tempo agli altri, alla comunità''. Un appello dunque a darsi da fare, a ''colorare'' la propria vita per renderla piena e per nulla scontata.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):


Spazio quindi alla consegna della carta costituzionale a: Abdoul Bance, Emma Beretta, Elena Buzzetti, Francesco Caldirola, Martina Casati, Maria Anna Castiello, Aurora Fumagalli, Sara Galbusera, Gaia Goldonetto, Riccardo Panzeri Manuel Ratti, Sara Scarcelli, Francesco Vergani, Giorgia Villa.

Il vicesindaco Marta Comi ha poi introdotto due ospiti: Francesco Biffi di Sentieri e Cascine e Alfio Sironi del Gruppo Valle Nava-Associazione Colli Briantei. Figure entrambe notissime a Casatenovo e invitate non a caso: lo scorso febbraio il Parlamento ha approvato in via definitiva la riforma degli articoli 9 e 41 della Costituzione, che si riferiscono alla tutela del paesaggio e a quella dell'ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi.

''Nel nostro territorio c'è ancora tanto di bello da salvaguardare, ma bisogna preservarlo in maniera forte'' ha detto Biffi, mettendo in risalto gli errori dell'uomo. ''Ora il vantaggio lo avete voi, dovete raccogliere il nostro testimone. Il benessere passa anche dalla fruizione e dalla salvaguardia di quello che ci sta intorno''.

Alfio Sironi (al microfono) e Francesco Biffi

E sull'impatto dell'uomo ha messo l'accento anche Alfio Sironi, già assessore e consigliere nonchè insegnante di geografia, che ha snocciolato ai presenti qualche dato relativo al patrimonio arboreo, al surriscaldamento globale, facendo comprendere ai ragazzi quanto possa essere devastante l'intervento umano, se posto in essere in maniera non corretta. ''La strada è quella di puntare sull'educazione: ognuno deve fare la propria parte, tutelando la nostra relazione con quello che abbiamo intorno''.

Sul finire della serata Gaia Riva ha invitato i ragazzi a scaricare Junker App, l'applicazione che consente di conferire i rifiuti in maniera corretta.

L'esibizione dei musicisti del Clarionet Ensemble della scuola Guarnieri di Villa Mariani e una foto di gruppo alla presenza dei ragazzi premiati e delle autorità - fra i quali gli Alpini del capogruppo Dino Pirovano e il luogotenente Christian Cucciniello comandante della stazione carabinieri - ha concluso la cerimonia.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco