• Sei il visitatore n° 345.854.463
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 07 giugno 2022 alle 10:12

Monticello: ex Agrati-Garelli, associazioni, piscina i temi della discussione in consiglio

Un consiglio comunale denso di argomenti quello svoltosi negli scorsi giorni a Monticello, che ha preso il via con la lettura di un'interpellanza relativa all'ex area Agrati-Garelli di Cortenuova, in particolare agli edifici che un tempo ospitavano gli uffici dell'azienda con ingresso da Via Immacolata. Dalla facciata si è infatti verificato il distacco di intonaco, circostanza che ha costretto l'amministrazione a delimitare il transito sul marciapiede per tutelare la pubblica incolumità.
A rispondere ai quesiti posti da Gabriele Paleari di Vivere Monticello è stato il vicesindaco Davide Gatti, che dopo aver confermato i fatti, ha spiegato i continui solleciti presentati all'indirizzo del liquidatore. Gli immobili sono stati infatti messi all'asta a seguito di una procedura concorsuale risalente a parecchi anni fa, e risultano ad oggi in uno stato di abbandono.

I consiglieri Gabriele Paleari e John Best

''Abbiamo sollecitato più volte, chiedendo un intervento di messa in sicurezza, contattando telefonicamente e in forma scritta il liquidatore'' ha detto l'esponente della giunta monticellese, aggiungendo che il Comune ha emesso il 24 maggio scorso, una nuova ordinanza per chiedere un intervento immediato di sistemazione. ''Siamo ancora in attesa: se non vi saranno risposte entro venti giorni dalla firma del documento saremo costretti ad intervenire, chiedendo poi alla proprietà un rimborso delle spese che sosterremo'' ha aggiunto Gatti. ''Per quel che riguarda il mancato intervento urbanistico previsto nell'attuale PGT, non dipende da noi''.
Il consigliere di minoranza John Best ha invece chiesto lumi sulla situazione delle piscine di Villanova, di cui come noto il Comune di Monticello è proprietario insieme a Barzanò e Missaglia, dopo l'uscita di scena di Casatenovo, Cremella e Sirtori. In particolare le domande contenute nell'interpellanza riguardavano il futuro dell'impianto natatorio anche in relazione ad un'ipotesi di project financing per rilanciarlo e renderlo in linea con le esigenze attuali.

Il vicesindaco Davide Gatti e il sindaco Alessandra Hofmann

La struttura però, è stata nel frattempo messa in ginocchio prima dal Covid e poi dal rincaro delle bollette energetiche, come ha specificato il sindaco Alessandra Hofmann. La situazione dunque, è rimasta pressochè la medesima, senza ipotesi precise, nè investimenti a lungo termine, perlomeno sino ad oggi. ''Fin da subito l'obiettivo era quello di espletare quanto necessario per mantenere in vita l'attività. I gestori hanno subito pesanti strascichi negli ultimi tempi, ma già da mesi insieme agli altri comuni abbiamo stabilito di prorogare la convenzione sino al 31 dicembre 2023, per consentire la ripresa ed il riequilibrio economico-finanziario. Lo scorso aprile la società che gestisce la struttura sportiva ci ha chiesto uno slittamento sui termini di pagamento dell'affitto a causa dei rincari energetici. Non abbiamo più avuto altri confronti, attendiamo le elezioni di Missaglia e poi ci incontreremo con i colleghi'' ha aggiunto la prima cittadina, precisando come a suo dire serva ''badare alla sostenibilità delle scelte a lungo termine. Redigere un piano finanziario e trovare interessamenti non è facile in questo periodo''.
Respinta invece dalla maggioranza la mozione presentata da Vivere Monticello sul coinvolgimento delle associazioni e dei volontari. Come ha spiegato il proponente, John Best, senza queste realtà sarebbe impossibile portare avanti attività e servizi; il Covid peraltro ha ridotto i numeri in campo e la disponibilità dei giovani a collaborare. Per questo il gruppo di opposizione chiedeva a giunta e maggioranza di mettere sul piatto idee per sostenere il terzo settore. Ad esempio un open day delle associazioni. ''Le vostre azioni non ci sembrano all'altezza delle problematiche'' ha aggiunto il consigliere Best.

A rispondere ancora una volta il sindaco Hofmann, secondo la quale le realtà associative sarebbero state sempre supportate a dovere dal Comune. ''Nel periodo della pandemia siamo riusciti a coinvolgere, tramite un'associazione, anche molti giovani mentre alla Festa dei 3 Campanili del 2019 avevamo dedicato un'intera giornata a queste realtà, aiutandole a promuoversi. E' un tema che ci sta a cuore, ma riteniamo che debba essere affrontato nella commissione istruzione/cultura, dove avanzare eventuali idee e proposte, valutando obiettivi ed azioni positive''. A questo proposito Best ha però rilevato come la commissione venga convocata dalla presidente solo per fornire aggiornamenti e al momento non c'è mai stato il tema associativo all'ordine del giorno. ''Le proposte di convocazione possono arrivare anche da voi'' ha concluso la prima cittadina, con la maggioranza che ha poi respinto la mozione.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco