• Sei il visitatore n° 332.042.932
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 15 giugno 2022 alle 08:31

Sirtori: festa finale per i bimbi della scuola dell'infanzia

Grande successo per la festa di fine anno organizzata questo sabato 11 giugno dalla scuola dell'infanzia Teresa Prevosti di Sirtori, che ha avuto luogo presso la villa del conte Besana. Un'occasione molto speciale sia per salutarsi, sia per esporre e presentare ai genitori e alle autorità sirtoresi il progetto artistico portato avanti nel corso dell'anno scolastico.

Come ci ha spiegato l'insegnante Nicoletta Colzani, responsabile del progetto, l'iniziativa artistica è stata sviluppata grazie alla stretta collaborazione con l'ente Parco del Curone e con il prezioso contributo ed appoggio dei pittori della Bottega dell'arte, associazione con sede a Missaglia che offre corsi di disegno e pittura ad adulti e bambini. Grazie ad Angelica, membro del parco, i bambini della scuola materna sirtorese hanno preso parte nel corso dell'anno scolastico ad una meravigliosa settimana all'insegna dell'arte e della scoperta del territorio, svolgendo un laboratorio di Land Art.

La forma d'arte della Land Art nasce negli Stati Uniti e ha come scopo quello di immergersi nel paesaggio e vivere l'arte in prima persona, lasciandosi coinvolgere e sfruttando al massimo il territorio circostante: proprio per questo, i piccoli artisti hanno fatto tappa al lavatoio del paese, attraversando i prati sirtoresi e scoprendo luoghi a loro ancora sconosciuti.

Anche grazie alla Bottega dell'Arte i piccoli hanno avuto la possibilità di esprimere al meglio la loro vena artistica, imparando e divertendosi. A fare da guida alla scoperta dell'arte del disegno e della pittura è stato l'artista Gerry Scaccabarozzi che, con il contributo di una serie di collaboratori, ha avvicinato i bambini in modo pratico ed essenziale alla pittura.

 "Gerry e i suoi colleghi sono venuti a scuola e ci hanno parlato del loro lavoro, dandoci anche qualche consiglio. Ci hanno spiegato come usare i colori, ci hanno portato i loro materiali e hanno creato un quadro di fronte ai bambini" ha continuato l'insegnante. Il progetto si è poi convertito nella riproduzione dell'opera creata dagli artisti: ogni bambino si è occupato di disegnare la sua personale versione, che è stata esposta nel corso della mostra di questo sabato 11 giugno. "Insieme agli artisti abbiamo esplorato anche il territorio sirtorese con lo scopo di catturare le immagini del paesaggio: il tutto anche grazie all'ausilio di una cornice vuota, che ogni bambino ha posizionato dove riteneva più opportuno per catturare in diretta il paesaggio" ha spiegato l'insegnante sirtorese. Come dicevamo, tutte le opere sono state esposte in una mostra al parco della Villa del conte Besana, che ha fatto da location alla festa di fine anno. "I conti Besana sono stati gentilissimi con noi, dandoci la possibilità di occupare parte del parco e un'intera zona della villa che è stata adibita a mostra: gli alberi della zona verde sono stati riempiti di quadri e disegni, che hanno reso l'ambiente colorato e piacevole" ci ha raccontato Nicoletta.

Sul finire dell'iniziativa poi, il sindaco Matteo Rosa, il vicesindaco Tiziano Paschetto, la vicepreside Beatrice Frigerio, la responsabile della scuola Rosella Spreafico, i pittori e il corpo docenti hanno voluto complimentarsi e salutare i bambini nati nel 2016, ora pronti per accedere alla scuola primaria. I rappresentanti, infatti, si sono occupati di consegnare cappellino, diploma e un piccolo regalo ad ogni studente, una tradizione ormai radicata nella scuola sirtorese per salutare e augurare buona fortuna ai futuri studenti.

Per concludere in bellezza, la festa si è terminata tra canti e balli: in tanti hanno anche preso parte ad una tombolata, che ha visto come premio finale i quadri dei pittori della Bottega dell'arte, omaggiati dagli stessi. Tutto il corpo docenti ha voluto anche ringraziare di cuore il conte Gaetano Besana che, nel corso di tutto l'anno scolastico, ha prestato la villa e il giardino della famiglia per consentire ai piccoli artisti di svolgere una serie di esperienze pratiche.

Insomma, il progetto è stato un vero e proprio successo che ha divertito ed avvicinato all'arte i bambini e, allo stesso tempo, ha permesso la riscoperta del territorio sirtorese, che è stato visto anche dagli insegnanti sotto una luce diversa.
S.L.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco