• Sei il visitatore n° 361.038.182
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 15 giugno 2022 alle 10:02

Maresso: Croce Rossa in festa nei 30 anni di fondazione. Targhe per i volontari storici

L'orgoglio di indossare una divisa, di poter fare qualcosa di bello e di utile per gli altri. E' questo in sintesi il messaggio lanciato dai volontari della Croce Rossa di Casatenovo, impegnati nella festa per il 30esimo anniversario di fondazione, quest'anno ospitata presso la scuola paritaria La Traccia, a Maresso di Missaglia.

Il presidente Eros Bonfanti

Tre giorni di musica, buon cibo nel nome della solidarietà. Momento clou della kermesse domenica mattina quando alla presenza degli amministratori del territorio sono stati premiati i volontari per la ''militanza'' nel sodalizio di soccorso. Dieci, quindici, trent'anni...in tutti i casi pieni zeppi di esperienze intense ed emozionanti: perchè l'essere parte di una famiglia come Croce Rossa è motivo di soddisfazione per tutti loro, indipendentemente dal ruolo che si ricopre.

A dare il benvenuto ai presenti è stato Eros Bonfanti, presidente del comitato di Casatenovo, con sedi operative a Barzanò. ''Grazie ai volontari e a chi questa festa l'ha concepita e realizzata'' ha detto, evidenziando la presenza dello stand di Admo, l'associazione donatori di midollo osseo, rappresentati per l'occasione dal presidente regionale Giuseppe Saponara.

A destra Giuseppe Saponara di Admo

Durante l'evento era infatti possibile conoscere più da vicino questa bella realtà ed iscriversi. ''Ognuno deve fare la propria parte'' ha detto il rappresentante del sodalizio, entrato in contatto con la CRI grazie a Lisa Panzeri, ex volontaria del comitato di Casatenovo. ''E' necessario garantire un'arma in più alla persona malata'' ha concluso Saponara, sottolineando l'importanza del legame che si crea fra chi dona e chi riceve. Una combinazione unica del resto, perchè le compatibilità di midollo sono molto rare.

Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):


La parola è poi passata ai rappresentanti dei comuni di Barzanò, Cassago, Cremella e Monticello intervenuti alla mattinata. A cominciare da Giovanni Sironi, assessore della giunta Chiricò, che ha portato i saluti del suo sindaco, valorizzando l'esperienza dei tanti giovani che in CRI sono impegnati a tutto campo come volontari.

Cristina Brusadelli e Giovanni Sironi, assessori a Cremella e Barzanò

Cristina Brusadelli, assessore ai servizi alla persona di Cremella invece, ha messo in risalto l'impegno profuso dal sodalizio anche durante il periodo Covid, definendo tutti gli esponenti della Croce Rossa ''un valore aggiunto per la comunità''.
Alessandra Hofmann, sindaco di Monticello e presidente della Provincia di Lecco ha ricordato i trent'anni di presenza della CRI sul territorio casatese, sempre con ''la professionalità ed il sorriso''.
Per la prima cittadina di Cassago, Roberta Marabese, i volontari della Croce Rossa sono stati dei veri e propri ''angeli''. ''Per noi siete preziosissimi, grazie per tutto quello che fate''.

Alessandra Hofmann e Roberta Marabese, sindaci di Monticello e Cassago

Presenti alla cerimonia anche due ''pezzi da novanta'' della CRI regionale: il dottor Giorgio Marchesi, direttore sanitario e la presidente Sabina Liebschner. Sono stati proprio loro a consegnare - insieme al presidente Bonfanti - le targhe ai volontari premiati per la loro militanza nell'associazione. I riconoscimenti sono stati davvero tanti, anche perchè nel 2020 e 2021 la presenza del Covid ne aveva impedito il conferimento.

Daniele Riva di Croce Bianca Merate e sotto Lisetta Carsaniga, fra le fondatrici del comitato CRI

Per il 2020 appunto, sono stati premiati Michele Casiraghi, Carmina Di Filippo, Fiorella Di Filippo, Liliana Filisetti (20 anni). Corrado Riva, Franca Depetri e Emanuela Molteni (25 anni).

Sabina Liebschner e Giorgio Marchesi, presidente e direttore regionale CRI

Per il 2021 riconoscimenti a Cristina Colacino e Davide Grego (10 anni), Francesca Redaelli, Ambrogio Villa, Daniela Villa (15 anni). Lorna Panzeri, Clementina Pirovano, Nicola Rosano (20 anni).
Infine per il 2022 riconoscimenti Mario Boemi, Debora Brenna, Emanuela Brigo, Arnaldo Ghirini, Donato Lo Curto, Giovanna Oggioni, Giuseppina Fede Panzeri, Francesco Papaianni, Rosa Quagliotti, Franco Maria Riva, Luisa Piera Riva, Margherita Riva, Valeria Rocca, Carlo Viscardi (10 anni).

Maristella Carnio, Umberto Casiraghi, Mirna Colombo, Laura Ghezzi, Diego Mantonico, Orlandino Rocca, Angelo Sala, Mathieu Zouri Bia (15 anni). Infine Mascia Saraceni e Pino Bellantonio (30 anni).
Un mazzo di fiori è stato preparato per la volontaria Lisetta Carsaniga, fra i fondatori del comitato di Casatenovo, mentre al comandante di Croce Bianca Merate, Daniele Riva, è stata consegnata una targa a simboleggiare la proficua collaborazione fra i due sodalizi, che da anni condividono la postazione di 118 nel territorio casatese.

Una foto di gruppo, un rinfresco ed un pranzo preparato dai volontari ha chiuso l'emozionante mattinata, caratterizzata dalle elevate temperature.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco