• Sei il visitatore n° 361.039.049
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 15 giugno 2022 alle 19:01

Casatenovo in lutto per la scomparsa della volontaria Lola, attiva in parrocchia e LILT

Lola Fidelibus
Se ne è andata all'improvviso, lasciando però un ricordo indelebile in quanti l'avevano conosciuta. Lola Fidelibus aveva 72 anni: si è spenta nel pomeriggio di martedì a seguito di un malore che l'ha colta mentre rincasava a piedi lungo Via Leopardi, a pochi passi dalla sua abitazione. Accasciatasi a terra, è stata tempestivamente soccorsa dagli operatori del 118 che, una volta caricata sull'ambulanza l'hanno trasportata al Mandic di Merate. Purtroppo però, per la casatese non c'è stato nulla da fare.
La notizia della sua scomparsa ha fatto in poche ore il giro del paese, seminando incredulità e infinito dispiacere.
Abruzzese d'origine, viveva da moltissimi anni a Casatenovo, dove era decisamente nota ed apprezzata. La 72enne infatti, si era saputa integrare alla perfezione nel tessuto sociale della comunità. Molto legata alla parrocchia di San Giorgio, era fra i volontari deputati alle letture durante le liturgie, ma anche parte del gruppo che affianca don Marco Rapelli nell'organizzazione dei battesimi.
Un impegno che non si esauriva qui: da almeno quindici anni Lola era fra i ''pilastri'' della Lilt, ''sempre presente quando c'era bisogno di lei, soprattutto nell'assistenza ai medici presso gli ambulatori del territorio'' come ci hanno spiegato le amiche volontarie. ''Non ci ha mai detto di no, sempre precisa e disponibile. Alla visibilità preferiva però stare dietro le quinte: se c'era da lavorare non si tirava certo indietro''.
Insieme al marito Giovanni Figini - che per anni in Via Leopardi aveva gestito un negozio di alimentare, celebre soprattutto per i gustosi panini - Lola era attiva anche nella consegna dei pasti ai bisognosi preparati presso la Casa di riposo Monzini.
Una figura dunque molto nota nel sociale, e altrettanto sul fronte professionale: sino alla pensione era stata dipendente dell'ufficio postale di Casatenovo, allora ospitato presso l'edificio municipale di Piazza Repubblica. Insomma, una personalità di cui Casatenovo sentirà la mancanza.
Le esequie della 72enne, che lascia - fra gli altri - l'adorato marito, i due figli e il nipote, dovrebbero tenersi nel pomeriggio di venerdì nella chiesa di San Giorgio.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco