• Sei il visitatore n° 332.162.228
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 22 giugno 2022 alle 16:52

Maturità, Bachelet: impressioni dei ragazzi dopo la prima prova scritta. ''Tracce fattibili''

Dopo cinque anni di studio e di impegno, gli alunni dell'istituto Bachelet di Oggiono sono pronti per affrontare l'esame di maturità. Questa mattina la prima prova scritta ha preso il via a partire dalle 8.30, con i ragazzi cimentatisi nel tema di italiano seguendo tre tipologie di testo. La tipologia A, cioè l'analisi del testo, richiedeva l'analisi della poesia di Pascoli "la via ferrata" e "Nedda", novella di Giovanni Verga; la tipologia B, testo argomentativo, suggeriva una riflessione sul testo "la sola colpa di essere nati" di Liliana Segre e Gherardo Colombo oppure "Musicofilia" di Oliver Sacks o, come terza opzione, il discorso del premio Nobel per la fisica 2021, Giorgio Parisi; la tipologia C, tema di attualità, prevedeva un pensiero riguardo al cambiamento climatico partendo dal testo di Ferrajoli "Perché una Costituzione della Terra?" o riguardo all'iperconnessione dal testo di Bruno Mastroianni e Vera Gheno "Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi senza spegnere il cervello".

Luca, Islam e Fatou

Al termine della prova, gli studenti si sono ritrovati fuori dai cancelli per scambiarsi opinioni sull'esame appena affrontato e per trovare un momento di pausa insieme ai compagni dopo diverse ore di concentrazione. In generale, le tracce, pur essendo difficili sotto alcuni aspetti, sono sembrate fattibili ai maturandi.
"Ho scelto la traccia sull'inquinamento ambientale" racconta Islam, di 5A dell'indirizzo SIA, sistemi informatici aziendali, "non era semplice, così come le altre, ma tutto sommato fattibile ed era l'unica che mi ispirava''.
"Anche io, come il mio compagno - racconta Simone  - ho scelto la traccia C2 dal momento che, nell'ultimo periodo, mi sono informato e aggiornato riguardo alla crisi energetica e al cambiamento climatico di questi anni. Ero indeciso tra questa e quella di Liliana Segre, ma, alla fine, la scelta è caduta sulla prima, dettata dal fatto che anche nella mia famiglia stiamo adottando cambiamenti a favore dell'ambiente come per esempio l'acquisto di una macchina elettrica".

Giorgia, Marianna e Giulia

Giorgia, Giulia e Marianna, tre compagne di classe di 5BL, sono state convinte fin da subito della loro decisione; "io ho scelto la traccia A2" ha detto Giulia. "La prima parte è stata complicata, ma il testo abbastanza fattibile". Giorgia invece ha optato per la traccia B1: ''questo tema richiedeva la conoscenza della parte storica, ma mi ha ispirato maggiormente rispetto, per esempio, alla traccia sul covid, che è un argomento abbastanza ripetitivo".
Maddalena, diversamente dalle sue compagne, ha preferito la traccia B2: "ho avuto difficoltà nella comprensione del testo, per questo, mi sono lasciata ispirare dalle domande, che sono risultate più semplici. La traccia su Verga, al contrario, l'ho trovata più complicata per una domanda a trabocchetto''.
Riguardo a Verga, Ettore, dell'indirizzo SIA, è di parere opposto. "Secondo me le tracce erano un po' ripetitive e non mi piacevano. Paradossalmente, ne avrei preferito una sulla guerra che, anche se un tema molto discusso, fornisce spunti di riflessione più interessanti anche in merito al conflitto che si sta consumando in Ucraina". Anche Evelina, dell'indirizzo SIA, ha scelto la traccia A2: 'ho scartato subito il testo di Liliana Segre dato che non ero molto sicura sulla parte storica e le altre tracce non mi attiravano".

Simone ed Ettore

Parecchi hanno scelto la terza tipologia di prova, come Daniele, di 5A dell'indirizzo SIA. "La traccia mi è sembrata abbastanza difficile ed ero un po' in ansia per il modo in cui dovevo esprimermi nel tema dato che non sono opinioni facili da mettere sulla carta. Nonostante questo, ho provato a spiegare il mio pensiero in modo coerente''.

Islam e Daniele

"Ho scelto la C2", spiega Sara, di 5B dell'indirizzo AFM, "perché parlava dell'innovazione tecnologica nel mondo di oggi e di come le persone si vedono online, a differenza di come sono nella realtà. L'ho trovato un tema interessante perché parlava del mondo di oggi, dei social, evidenziando gli aspetti negativi che si possono riscontrare nei commenti che ricevono sia persone sia comuni". Anche la sua compagna, Fatou, si è dedicata a questo argomento. "Questa traccia mi è sembrata più semplice anche per non andare fuori tema, perciò ho escluso a prescindere la tipologia A, che, a mio parere, era quella più difficile". Ani, di 5B AFM, invece, si è lasciata ispirare dalla traccia B2 e, in particolare, dal suo messaggio.

Sara e Ani

"Pensando alle simulazioni mi aspettavo delle tracce più difficili," racconta Giovanni, di 5 AFM, "invece erano più stimolanti. Quella che mi interessava di più e che ho scelto è stata la B1". La compagna di classe, Marta, ha deciso di seguire la C1; "mi è sembrata abbastanza semplice," dice "dato che anche il testo che veniva proposto aiutava molto, a differenza della tipologia A che comprendeva poesie che durante l'anno non avevamo mai studiato".
Anche Luca, di 5 AFM, non ha avuto dubbi sulla traccia da scegliere e la sua scelta è caduta sulla C2. "La cosa che mi ha colpito è il modo in cui vengono usati i social e per questo motivo ho trovato tanti spunti per scrivere".

Giovanni e Fatou

"Mi sono occupata della traccia B2" ci ha detto Martina di 5BL. "Per scrivere bisognava ragionare un attimo, ma le domande erano fattibili e nel complesso, le tracce erano equilibrate".
Domani, giovedì 23 giugno, i maturandi dovranno affrontare la seconda prova che riguarda la materia di indirizzo. Per questo, auguriamo a tutti loro un grande in bocca al lupo; poi la prossima settimana prenderanno il via i temutissimi orali.

V.I.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco