• Sei il visitatore n° 352.804.100
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 15 luglio 2022 alle 12:14

Rogeno: è mancato Alessandro Manzoni, maestro della banda di Costa

A pochi giorni dal successo dell'ultimo concerto, il corpo musicale Santa Cecilia di Costa Masnaga piange la scomparsa di un pezzo della propria storia. È mancato sabato 9 luglio, all'età di 74 anni, il maestro Alessandro Manzoni. Grande appassionato di musica nonché profondo conoscitore della cultura e delle tradizioni dei complessi bandistici, è stato accompagnato nel suo ultimo viaggio da una folla numerosa. In tanti hanno infatti presenziato in occasione dei funerali, celebrati lo scorso lunedì nella chiesa di San Marco di Casletto, a Rogeno.

Alessandro Manzoni

Manzoni ha guidato il corpo musicale masnaghese per dieci anni, dal 1979 al 1989. Subentrato nella direzione a Giulio Riva, egli diede un enorme contributo allo sviluppo dell'organico. Talentuoso e dotato di una rara bontà d'animo, divenne artefice dell'ambizioso progetto dell'allora Presidente Gianni Limonta, che prevedeva la realizzazione di una grande banda in grado di fungere da punto di riferimento per tutte le realtà musicali del territorio. Sotto la sua egida il Corpo bandistico crebbe in numero e prestigio, registrando l'ingresso di molti giovani che ne apprezzarono la passione e l'impegno profuso al servizio della musica, e che a loro volta seppero infondere nuova linfa nell'ensemble. Un lavoro straordinario realizzato con dedizione e costanza, che pose le solide basi sulle quali il Corpo Musicale si regge ancora oggi.

"Il Maestro Manzoni era un signore gentile e cordiale, molto legato alle proprie origini, grande appassionato di tradizioni locali e di buona musica. Fu lui a convincermi ad entrare in Banda, e quell'ingresso mi cambiò per sempre. Ricordo quel giorno e l'incontro con Manzoni come uno dei momenti più significativi del mio percorso di vita. Siamo sempre stati amici, non ci siamo mai disuniti nonostante le difficoltà degli ultimi anni. Coloro che portano il Corpo Musicale nel cuore non lo dimenticheranno mai. Alessandro è stato un vero maestro di vita e di musica". Così si è espresso, visibilmente commosso, Gianni Ruggeri, storico segretario e per molti anni a capo della macchina organizzativa della compagine bandistica.
Anche l'attuale maestro Angelo Sormani, ha voluto esprimere la propria vicinanza alla famiglia di Manzoni. "Chi come me ha conosciuto il maestro Manzoni può ritenersi un privilegiato. Veniva spesso ai nostri concerti; si è sempre dimostrato cortese e molto interessato a tutto l'ambiente bandistico. Il Corpo musicale perde una figura paterna, una vera e propria colonna portante. Sono profondamente grato a questa persona splendida che ha dato e fatto tanto negli anni passati per la Banda di Costa Masnaga".
Nel ricordare la figura di Manzoni, il presidente, il segretario e tutti i musicisti del Corpo Musicale Santa Cecilia di Costa Masnaga partecipano al dolore della famiglia e desiderano manifestare il loro cordoglio per la prematura ed improvvisa scomparsa di un caro amico.

Il maestro Manzoni faceva anche parte del gruppo di cammino di Rogeno e anche qui aveva trasferito la sua passione per la musica: "Il gruppo di cammino ricorda con affetto e riconoscenza uno dei camminatori storici del gruppo - è il messaggio dei compagni di passeggiate - Alessandro ha saputo allietare le serate e le giornate passate insieme con la sua musica e le sue storie. Autore di parole e musica dell'inno di tutti i gruppi di cammino della provincia di Lecco. Una persona, un personaggio che rimarrà sempre nei cuori di tutto il gruppo di cammino di Rogeno e non solo. Riposa in pace caro Sandro".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco