• Sei il visitatore n° 339.288.113
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 15 luglio 2022 alle 18:31

Scuole: rinnovato l'incarico a molti presidi. Ecco novità (e conferme) stabilite dal Miur


Novità in vista per alcune scuole lecchesi a partire dal prossimo anno scolastico.
Proprio in queste ore infatti, l'ufficio scolastico della Lombardia ha pubblicato l'elenco con l'assegnazione - a partire da settembre - dei presidi nelle varie sedi provinciali.
Parecchie le conferme, ma anche qualche cambio si profila all'orizzonte per alcune realtà scolastiche del territorio.
Massimiliano Crea, reduce dall'esperienza all'istituto comprensivo Stoppani (Lecco 3) passa all'IC di Mandello, retto nell'ultimo anno da Maria Luisa Zuccoli, titolare al Badoni. Il suo è un ''mutamendo in scadenza'' che avviene cioè al termine del contratto triennale con la sede della città.
Voleranno in Sicilia invece, due dirigenti meratesi. Francesca Alesci preside dal 2020 dell'istituto comprensivo Bonfanti e Valagussa di Cernusco, da settembre sarà a capo dell'IC Verga di Niscemi. La collega Antonina Raineri - da due anni in servizio all'IC di Merate, partirà invece alla volta di Termini Imerese, all'istituto Tisia d'Imera.
Una parentesi, quella in Brianza, che si chiude anzitempo per entrambe.
Rinnovati invece i contratti in scadenza di molti altri dirigenti del territorio. Per quanto riguarda i comprensivi, Catia Baroncini resterà a Colico, Mariacristina Cilli a Missaglia, Chiara Ferrario a Olgiate, Chiara Giraudo a Costa Masnaga e Viviana Patricelli a Barzanò.
Nessuna novità nemmeno per il Greppi di Monticello: Dario Crippa resta saldo alla guida dell'istituto superiore monticellese, così come Sabina Scola dell'Agnesi di Merate e Raffaella Crimella del Parini di Lecco.
Per quanto riguarda invece le sedi ad oggi libere - oltre a Cernusco e Lecco 3, precedentemente citate - figurano nel file pubblicato dal Ministero gli istituti comprensivi di Calolziocorte (reduce da una reggenza), ma anche di Civate, Robbiate e Valmadrera.
Un elenco - quello delle scuole disponibili - che potrebbe allargarsi in base agli esiti delle domande di mobilità interregionale in uscita, richieste dai dirigenti scolastici e ancora al vaglio degli Uffici Scolastici Regionali di destinazione.
Al momento non si hanno invece notizie ufficiali rispetto alle sorti dei comprensivi di Casatenovo e Cassago - retti dal 2019 da Ettore Melchionna e Maria Rosaria Iaccarino - e nemmeno dell'istituto professionale Graziella Fumagalli dove da tre anni il dirigente è Renzo Izzi. Nelle prossime settimane si potrà capire se - giunto ormai al termine il loro contratto - proseguiranno o meno l'esperienza professionale in Brianza.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco