• Sei il visitatore n° 352.721.530
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 24 luglio 2022 alle 13:00

Sirone: mancata la perpetua di don Brambilla, Giovanna Corti

Giovanna Corti
Sirone ha dato l’ultimo saluto alla storica perpetua del paese. È infatti venuta a mancare Giovanna Corti, da tutti i conosciuta come Giovannina o meglio “Giuanina del curat”. Avrebbe compiuto l'11 settembre 99 anni.
Nata in una cascina del “Monte di Sirone” era nota per il suo servizio ventennale (dalla fine degli anni settanta al 2000) alla parrocchia e al compianto don Giuseppe Brambilla.
É rimasta orfana di madre all’età di 8 anni e ha dovuto seguire i fratelli più piccoli, accompagnandoli nella crescita insieme al padre. In età da lavoro, trovò impiego presso una ditta di Oggiono dove rimase fino all’età della pensione. Terminato il lavoro in azienda, dedicò tutti i successivi anni alla sua vocazione: la preghiera e la parrocchia. Verso la fine degli anni Settanta lasciò quindi la casa dove era nata per trasferirsi nella casa parrocchiale come perpetua. Divenne in breve tempo una figura di riferimento per il paese: si occupava di preparare la chiesa per le messe, raccogliere i fiori per la festa del paese e i doni da destinare alla pesca di beneficienza. Faceva inoltre la consegna porta a porta dei giornali come Avvenire e Famiglia Cristiana. Rimase in parrocchia per 25 anni fino a quando, venuto a mancare don Giuseppe, le forze non gli consentivano più di proseguire il servizio.
I funerali si sono tenuti nella mattinata di sabato 23 luglio nella chiesa parrocchiale di San Carlo: come ricordato nell’omelia dal parroco monsignor Gianluigi Rusconi, Giovannina apparteneva all’ordine di Sant’Orsola. I sironesi la ricordano per l’amorevole dedizione alle incombenze della gestione della casa parrocchiale, che si trattasse di distribuire la buona stampa o di cucinare ottimi pranzi per i sacerdoti presenti nelle occasioni solenni. Da anni ricoverata presso una casa di riposo, dove fino quando la salute glielo ha permesso, ha partecipato attivamente alle celebrazioni religiose, si è spenta nella notte di giovedì 21 luglio.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco