• Sei il visitatore n° 352.713.772
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 26 luglio 2022 alle 11:49

Sirone: nuove adesioni di soci per le attività de ''La Goccia''

Riparte l'associazione La Goccia di Sirone dopo lo stop causato dalla pandemia che ha anche portato a un crescendo di defezioni tra i volontari per sopraggiunti limiti di età. La realtà potrà infatti contare sull'ingresso di nuovi soci che consentiranno di proseguire il cammino nei prossimi anni. La scorsa settimana, il sodalizio ha incontrato alcuni cittadini interessati, forti del richiamo - divulgato in apertura al Corriere di Sirone - del sindaco Emanuele De Capitani.
"La Goccia, dopo 17 anni di attività e due anni di stop a causa del Covid, si trovava in condizioni critiche per la mancanza di volontari. Parlando con il presidente Mario Cesana, ci siamo proposti di incontrare le persone e stimolarle affinché capiscano che non ci sono sempre gli altri a fare le cose, ma occorre impegnarsi in prima persona. Insomma l'idea dell'incontro era quella di capire se era possibile proseguire con l'attività. Mi sono ritrovato 17 anni fa, quando Matteo era sindaco, a contribuire alla creazione della Goccia credendo in un'associazione di volontariato: sono sempre stato socio e presente per quanto mi è stato possibile. Mi spiaceva vederne l'affievolimento".
L'esito della serata sembra riuscito: a fronte di circa 30 persone presenti, una decina ha subito avanzato la disponibilità a contribuire alle attività. La Goccia, forte di queste nuove adesioni, potrà quindi ripartire a operare nei servizi per i quali si è contraddistinta in tutta questa lunga vita: il trasporto verso le strutture sanitarie per persone che hanno bisogno di visite o approfondimenti e la gestione dell'apertura del centro diurno.
"Dalla chiacchierata fatta è nata anche l'apertura verso altri servizi - ha aggiunto De Capitani - Il riscontro è stato positivo: da sindaco, non avevo dubbi sul fatto che i sironesi recepissero questo invito. Se anche il tempo poco, è sempre un buon tempo quello dedicato al sociale. Mi sarebbe davvero spiaciuto che in un anno in cui è nata nuova associazione, la Pro Loco, sarebbe cassata l'attività di un'altra storica realtà".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco