• Sei il visitatore n° 339.319.279
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 02 agosto 2022 alle 08:34

Nibionno: torna l'acqua gialla. Il sindaco in contatto con LRH

L'acqua gialla dai rubinetti di Nibionno
Di nuovo allarme acqua gialla a Nibionno. Da qualche tempo infatti, si susseguono sulle pagine social, le segnalazioni relative a una colorazione insolita dai rubinetti delle abitazioni. Un residente in questi giorni ha informato i concittadini di non aver riempito la piscina in rispetto all'emergenza idrica in corso ma di essere stato costretto a "sprecare", quindi a buttare quattro litri d'acqua prima di riuscire ad averne uno di liquido "pulito" per poter cuocere la pasta.
Sulla questione l'amministrazione comunale sta monitorando la situazione: "È un problema che si ripresenta periodicamente da circa un anno, però ora è diventato importante - conferma il sindaco Laura Di Terlizzi - Il problema si vede ora in maniera più evidente per il problema idrico e la scarsità sulle reti. Lario Reti chiede di far segnalare agli utenti: i tecnici escono in maniera tempestiva, poi cercano di capire se c'è un problema di pulizia della rete idrica privata per il quale si deve contattare un idraulico. Altre volte, pur avendo richiesto questo tipo di intervento, la problematica persiste".
Raggiunto da numerose segnalazioni, il primo cittadino si sta muovendo in prima persona: "Viste le numerose segnalazioni ho richiesto un controllo capillare della rete idrica. Mi hanno assicurato un intervento massiccio sull'intera rete idrica del nostro comune e la rimineralizzazione della stessa. Sono in contatto costante con Lario Reti Holding, tra cui il presidente Lellio Cavallier e i colleghi: tutti mi aggiornano periodicamente su quanto stanno facendo. Stanno compiendo interventi ad ampio spettro e per questo ci vorrà tempo per vedere la soluzione".
Il fenomeno "acqua gialla" non si concentra in zone specifiche ma si riscontra in tutto il paese, in periodi differenti e con colorazioni che variano dal giallo intenso all'arancio-ramato, a seconda di quanto viene pescato dal sedimento dell'acquedotto.
''Capita che il problema sia sentito ed evidenziato in maniera differente: il problema è di difficile risoluzione perché non si capisce dove intervenire - prosegue Di Terlizzi - È un po' come quando una persona ha male importante: bisogna prima capire da dove arriva. Da circa un mese ci stiamo trascinato la questione. Questa situazione di emergenza idrica, di siccità in alcuni luoghi e di difficoltà ad approvvigionare le reti idriche, crea difficoltà sulle reti idriche. Ringrazio comunque l'azienda perché sono tutti molto gentili. Già in contatto con le forze politiche, sarà mia premura insistere sull'urgenza di una soluzione. Chiedo comunque ai cittadini di continuare a chiedere gli interventi alla propria abitazione contattando il numero verde: io faccio una segnalazione generale, ma sulla singola utenza si possono fare verifiche specifiche''.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco