• Sei il visitatore n° 345.272.741
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 14 agosto 2022 alle 17:46

Missaglia: a sorpresa il nuovo parroco don Carlo celebra la messa per il 120° della dedicazione della Basilica

E’ stato celebrato questa mattina a Missaglia il centoventesimo anniversario della dedicazione della Basilica di San Vittore, nota per essere una delle chiese più storiche sul territorio brianzolo.

A presiedere la Messa è stato il nuovo parroco Carlo Pirotta, che avrebbe dovuto fare il suo ingresso ufficiale nella comunità solo il prossimo primo settembre. Vederlo sull’altare è stata dunque una sorpresa per tutti coloro che si aspettavano di assistere ad una funzione celebrata dal parroco uscente, Don Bruno.
Tra i fedeli è stata notata con piacere anche la presenza del sindaco Paolo Redaelli che, tra i primi arrivati, ha preso posto nei primi banchi, indossando la fascia tricolore.

Il nuovo parroco in due momenti della funzione

Prima delle letture del Vangelo don Carlo ha ricordato ai fedeli presenti l’importanza della celebrazione spendendo qualche parola sulla ricorrenza odierna. <<La festa della dedicazione è la terza festa dopo il Natale e la Pasqua, dunque una festa di un’importanza straordinaria. Tutte le letture serviranno a capire cos’è la parola di Dio e il luogo a lui dedicato e tutta la celebrazione ruoterà intorno a questo>> .

Il sindaco Paolo Redaelli. Sotto don Carlo

Breve, ma intensa, poi l’omelia mirata ad avvalorare il luogo di preghiera, tra cui la basilica di San Vittore stessa. <<Sacro non è il posto, non è l’edificio, consacrati sono coloro che lo riempiono. Non c’è un sasso, un posto o una montagna più sacra di un’altra, diventa sacro quel luogo in cui possiamo incontrare Dio. E allo stesso modo non c’è un tempo più sacro, ma sacro è il tempo che dedichiamo al Signore. L’essere qui insieme e cercare di essere discepoli>> .
<<L’augurio per questa festa, la festa della dedicazione, si raccolga tutto nella benedizione solenne che implorerò su di voi>> . E’ così che Don Carlo ha concluso la sua prima predica a Missaglia.

Prima di salutare i presenti il parroco ha speso qualche parola anche riguardo alla festa di domani, 15 agosto, raccomandando la presenza alla Messa delle ore 10.00, sempre molto partecipata dai missagliesi e dai fedeli dei paesi vicini. La devozione all’Assunta è infatti molto sentita durante tutto l’arco dell’anno, ma in particolare le celebrazioni ad essa dedicate trovano riscontro in occasione della Solennità Liturgica nel giorno di Ferragosto. Nonostante la basilica sia dedicata a San Vittore, infatti, la figura della Maria Assunta svolge un ruolo fondamentale nella comunità di Missaglia.
C.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco