• Sei il visitatore n° 345.259.671
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 19 agosto 2022 alle 08:37

Casatenovo: festa per gli 80 anni di Renato Battini e immutata passione per la bicicletta

80 anni, di cui 50 passati in sella alla sua amata bicicletta. Renato Battini, ciclista di Valaperta, quest'oggi, venerdì 19 agosto, compie 80 anni ma la sua passione rimane immutata.



Renato Battini

L'uomo, classe 1942, fin da ragazzino interessato a questo sport, si è però avvicinato all'agonismo un po' in ritardo rispetto alla media: solo quando già era più che trentenne e sposato, nella metà degli anni Settanta, è infatti entrato, inizialmente come cicloturista, nel G.S. Lomaniga dell'allora presidente Ugo Redaelli. Da quel momento ha avviato una carriera costellata di ottimi piazzamenti, sempre tra i primi posti, specialmente nelle corse a cronometro, come a Mozzanica, a Damiano, a Montevecchia, a Gorgonzola o al trofeo alpini Ponchiera.


Anni Settanta, raduno ciclistico, circuito della Brianza promosso dalla s.c. Lomaniga



La soddisfazione più grande per lui è la partecipazione, con la sua squadra lomanighese, al Campionato Italiano di Categoria che si è svolto in Sardegna nel 1980, da cui l'Italia uscì vincitrice: al suo rientro, venne accolto con una grande festa per aver dato il suo contributo a un tale successo.



Battini in compagnia del coscritto Cardinal Ravasi

Negli anni Ottanta-Novanta, nella categoria amatori, passa all'u.s. Cassina de' Bracchi e successivamente alla ciclo Spreafico do Bevera. Tra i successi nelle stagioni del nuovo millennio di Battini ci sono il secondo posto al Giro della Bergamasca, il secondo piazzamento al Trofeo Orobico e la vittoria, nel 2013 della San Bartolomeo - Roncola. Una serie di ottimi risultati quindi, soprattutto se si tiene conto che Battini è uno dei due o tre ciclisti più anziani nella sua categoria.


Anche prima della pensione, è riuscito a conciliare la passione con i suoi impegni: lavorando a Milano, in zona San Siro, raggiungeva il posto di lavoro in bicicletta.
Per quarant'anni, dal 1975 al 2015, per due giorni la settimana - sabato e domenica - si presenta ai nastri di partenza, prendendo parte ad almeno 50 gare all'anno.


Tra i ricordi della vivace attività di Battini, figurano persino due differenti trasferte negli anni Ottanta, con un gruppo di amici, in Portogallo e in Russia. La comitiva ha girato in sella alle proprie biciclette attraverso le due nazioni, percorrendo 150-200 km al giorno per due settimane. Nella sua lunga carriera, il corridore di Valaperta ha inoltre partecipato a ben undici Milano - San Remo e ha scalato sette volte lo Stelvio.


Battini al passo culmine di San Pietro a Cassina Valsassina e al passo dello Stelvio di Bormio


Non ha però ancora messo in garage la bicicletta perchè ancora oggi, per tre giorni alla settimana, percorre sulle strade del nostro territorio 80-100 chilometri ed è arrivato alla soglia degli 80 anni a percorrere il faticosissimo Stelvio, il 10 luglio 2022.
Una vita costellata da successi, che per questo compleanno gli amici di sempre hanno voluto celebrare dedicandogli alcuni messaggi. Di seguito eccone alcuni.

Renato Battini nasce a Valaperta il 19 agosto 1942 da sempre appassionato di ciclismo, si avvia all'agonismo negli anni '70 come cicloturista, successivamente si iscrive al G.S. Lomaniga del "Patron" Ugo Redaelli.
Renato inizia a gareggiare con la maglia del G.S. Lomaniga sulle strade della nostra zona e su quelle Bergamasche in compagnia di Natale Sironi, Alfonso Anghileri, Claudio Zerbinati, Alfredo Wolf e altri.
Sempre nella categoria amatori negli anni '80-'90 passa all'u.s. Cassina de' Bracchi e successivamente alla ciclo Spreafico. Oltre alla bici, Renato si diletta nelle funzioni canore, infatti fa parte del coro Alpino di Casatenovo.
Gareggia per ben due giorni la settimana il Sabato e la Domenica per quarant'anni dal 1975 al 2015 almeno 50 gare all'anno, oltre 2000 nella sua lunga carriera ciclistica.
Grandi vittorie: nel 1980 fa parte della sua squadra Lomanighese che vince il Campionato Italiano di Categoria che si svolge in Sardegna.
1°Classificato cat.C a Mozzanica nel 1981
1°Classificato cat.C a S. Damiano 1982
1°Classificato a Montevecchia cat.C. 1984
1°Classificato cat.C a Gorgonzola 1987
1°Classificato cat. Gentleman trofeo alpini Ponchiera 1992
Vince 2 crono a coppie con Renato Caspani con la maglia dell'u.s. Cassina de' Bracchi.
Con moltissimi altri piazzamenti.
Renato nella sua lunga carriera ciclistica oltre ai compagni, allenatori, massaggiatori ecc....era sempre accompagnato da "Cesarina" sua moglie e dai tre figli.
Ancora adesso assieme agli amici di allora e di oggi, percorre sulle strade della nostra zona 80-90-100 km. Per ben tre giorni la settimana.
Renato ha macinato migliaia e migliaia di km. Con le sue bici in Italia e all'estero in Francia, Russia, Portogallo e altri paesi.
Fra le uscite ciclistiche: -San Marco
-La Nesso
-Muro di Sormano -Mortirolo
-S.Antonio Abbandonato -Ghisallo
-Culmine San Pietro -Resinelli
-Morterone -ecc.......
Molte volte la Milano-San Remo, il Tonale, il Gavia, lo Stelvio, l'ultima il 10 luglio 2022.
Nel mese di maggio di ogni anno la domenica: -Madonna di Caravaggio
-Madonna del Ghisallo
-Madonna del Perello
-Madonna di Cornabusa
Ora raggiungi anche il traguardo degli 80 anni e in più sei diventato nonno di Tommaso! Tutti noi ti facciamo tanti auguri!!!!!!!!!
Vittorio Biffi, Renato Saini, Natale Sironi, Renato Caspani, Vittorio Pirovano,Pietro Monti, Giorgio Sala, Carlo Bonfanti, GianCarlo Pirovano, Antonio Cereda, Adriano Redaelli, Angelo Colombo, Sergio Vismara, Michele Carofiglio, Cinzia Redaelli, Carmen Manzoni.
Gruppo ciclisti del Casatese
..
Venerdi 19 agosto, i tanti amici e conoscenti di Renato Battini, festeggeranno i suoi ottanta anni ma soprattutto i cinquanta vissuti intensamente sulla sella delle sue biciclette.
Dal 1972, è scattata in Renato, la scintilla che lo ha attratto ed ha trasformato in passione la pedalata in bici.
In cinquanta anni ha percorso pedalando circa cinquecentomila km. Per simulazione per ben 12 volte ha circunavigato la terra!!!!!!
Con una stakanovistica costanza, quasi ogni giorno ha inforcato la sua bici, e pedalata dopo pedalata ha raggiunto un traguardo sportivo insuperabile.
Negli anni prepensionistici, per diversi giorni della settimana partiva in bici da Valaperta alla volta di via Primaticcio a Milano, sede lavorativa, compiendo complessivamente 100 km al giorno.
Con la mitica maglia della Lomaniga, ha compiuto gesta sportive inimitabili nella categoria Amatori, conquistando per più volte la maglia di campione Lombardo. Insieme agli amici Sironi e Caspani Renato, ha esaltato una folla di sportivi con imprese agonistiche eccezionali.
Ha partecipato a pellegrinaggi in bici con il gruppo ciclistico Don Enrico Bigatti di Milano: 1979, Milano Lourdes Fatima, 1991 Milano Mosca.
Gli amici sportivi di Valaperta hanno condiviso con lui, allegre e .....faticose pedalate, sui colli brianzoli e lombardi, intervallati da giri in Engadina, Alpi e Pirenei Francesi.
L'album di questi meravigliosi ricordi, verrà sfogliato venerdi 19 con i suoi amici di pedalata e conoscenti, fra brindisi augurali e racconti conviviali, sotto lo sguardo amorevole della moglie Cesarina.
Auguri Renato!
Le strade della Brianza aspettano il loro campione.
ADRIANO GRISETTI
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco