• Sei il visitatore n° 360.861.688
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 09 settembre 2022 alle 09:13

Barzanò: sottoscritto il Patto locale per la lettura

Il Comune di Barzanò, assessorato alla cultura con la Commissione Biblioteca, ha sottoscritto il Patto locale per la lettura, che coinvolge scuole, associazioni e altri interlocutori del territorio, uniti in un progetto comune: la valorizzazione della lettura e del libro.
E' una iniziativa del Centro per il libro e la Lettura (Cepell), organismo del Ministero per la Cultura nato per attuare politiche di diffusione del libro e della lettura in Italia, che gestisce la banca dati dedicata, di cui ora è entrato a far parte anche il Patto di Barzanò.

Capofila è il Comune, che ha approvato il documento con delibera del 12 luglio scorso, sottoscritto con i seguenti firmatari:

-Associazione Molo Odv
-Associazione Culturale La passione per il delitto
-Biblioteca di Barzanò
-Centro di Promozione Sociale Barzanese Aps
-Fondazione Don Giuliano Sala / Liceo Parini / Open University
-Istituto Comprensivo di Barzanò / Scuola primaria e secondaria di primo grado
-La Grande Casa onlus
-Libreria Peregolibri Barzanò

La sottoscrizione è inoltre aperta a tutte delle realtà del territorio comunale, che vogliono entrare a far parte della rete locale di promozione del libro, e dei progetti che ne deriveranno.

I Patti comunali vengono adottati per costituire una rete di collaborazione permanente sul territorio, con la finalità generale di riconoscere a tutti il diritto di leggere. Possono diventare moltiplicatori di scambi culturali e di partecipazione attiva: agiscono per allargare la base dei lettori e per consolidare le abitudini di lettura, per avvicinare i non lettori, i bambini e i giovani, i nuovi cittadini, rivolgendo un'attenzione particolare agli ambiti in cui si registra un basso livello di partecipazione culturale.

Mirano inoltre a creare una vera e propria sinergia tra tutti i sottoscrittori e stabiliscono un tavolo di coordinamento per l'organizzazione e la comunicazione delle attività.

"Si tratta di un primo passaggio - dice il sindaco, Gualtiero Chiricò - per raggiungere lo scopo previsto nel nostro programma: fare entrare Barzanò nel circuito "Città che legge". Siamo contenti dell'accoglienza che è stata riservata all'iniziativa in questa sua prima fase: l'adesione di molte realtà del nostro territorio, che già lavorano per la valorizzazione della cultura e che ringrazio per essere entrate in questo progetto, contribuisce a rafforzare il senso di appartenenza alla comunità, e certamente porterà stimoli e idee per i progetti che andremo a sviluppare già nei prossimi mesi".

Alcune iniziative già consolidate hanno confermato la forte attenzione dei cittadini di Barzanò per la lettura e i libri.

Tra queste:

-La presenza di due postazioni di bookcrossing, entrate a far parte della Rete Italiana per lo scambio di libri, che garantiscono un flusso di donazioni e prestiti costante. Postazioni che saranno incrementate già dal prossimo anno. E' inoltre attiva da un anno la campagna "Dona un libro al bookcrossing": coinvolge numerosi scrittori italiani, che periodicamente arricchiscono il patrimonio delle due postazioni di via Manara e piazza Mercato.

-L'Associazione Molo gestisce il Caffè Letterario e organizza incontri di presentazioni di libri in biblioteca, che ha in catalogo un patrimonio di oltre 17mila volumi, con una media 600 nuovi titoli ogni anno, e circa 550 utenti attivi.

-Iniziative analoghe sono state realizzate dal Centro di promozione sociale - Associazione anziani.

-Una forte presenza di presentazioni di autori e libri ha inoltre caratterizzato da sempre il festival Appetiti, entrato anche nel calendario "Maggio dei libri" del Ministero della Cultura.

-Infine il sindaco regala un libro per bambini a ogni nuovo nato: un gesto di benvenuto, con l'auspicio che possa diventare una presenza costante nel futuro dei bimbi.

Attualmente, a maggior ragione dopo questo importante passaggio, i libri, i loro autori e il mondo editoriale sono al centro di alcuni grossi progetti che fanno capo alla Commissione Cultura e che sono tuttora in corso di definizione, programmati a partire dal prossimo anno, che coinvolgeranno anche i firmatari del Patto per la lettura.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco