• Sei il visitatore n° 346.138.851
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 17 settembre 2022 alle 08:52

Costa: Alberto Bardella campione italiano di tiro difensivo per Arsenal Firearms 2022 IDPA

Alberto Bardella è campione italiano di tiro difensivo. Il 37enne, residente a Costa Masnaga, praticante della disciplina da quattro anni, lo scorso fine settimana a Valeggio sul Mincio ha conquistato il podio sul campo dell'arena Shooting Club nell'ambito dell'Italian National Championship dell'Arsenal Firearms 2022 IDPA (International Defensive Pistol Association).
Il tiro dinamico difensivo è una disciplina nata negli Stati Uniti negli anni Novanta: conta oggi circa 2.500 tesserati in Italia e 30.000 affiliati nel mondo.

Alberto Bardella

''Si riproducono scenari di vita reale simulando un gioco con l'arma in fondina'' ha spiegato Bardella. Al campionato italiano hanno presenziato 420 tiratori, suddivisi in cinque classi diverse all'interno delle sei divisioni di gara, stabilite in base al tipo di arma utilizzata. Il masnaghese è stato inserito nella divisione Enhanced Service Pistol (ESP), gareggiando nella classe di maggior livello, ovvero il master. Al primo posto nella sua classe, si è poi imposto anche su tutte le altre classi, ottenendo così il titolo di campione italiano assoluto. Ha gareggiato con un'arma semi automatica Tanfoglio calibro 9x21 mm., sponsorizzata dall'armeria Frigerio di Lecco.

''Ho sempre avuto una passione fin da piccolo, poi a 18 anni ho iniziato con il soft air e, gradualmente, mi sono avvicinato al mondo del tiro'' ha spiegato Bardella che alla pratica unisce l'insegnamento. È infatti istruttore certificato di tiro dinamico sportivo e collabora con il poligono indoor di Erba, Invictus. ''Per partecipare alla disciplina bisogna avere il porto d'armi, di volo o caccia. L'iscrizione alla federazione è libera. Viene però consigliato di affiliarsi a un club dove viene introdotta la sicurezza del maneggio dell'arma in fondina. Più arma vicina al corpo, più ci sono possibilità di farsi male ma, se si impara, non si incorre in questo pericolo'' ha precisato.

Bardella gira il mondo prendendo parte a gare internazionali di questa disciplina: la prossima settimana sarà in Polonia, mentre a novembre parteciperà all'europeo programmato a Roma. ''Per volontà degli sponsor, cambierò la divisone, ovvero sarò nella Carry compact pistol (CCP) dove si usano armi piccole con meno colpi. Andrò con Tanfoglio Compact F, dal peso massimo di 1.077 grammi. Le differenze con l'arma usata al campionato italiano sono il peso e la grandezza mentre entrambe sono calibro 9x21: la compact F ha sempre dieci colpi ma cambia la velocità di uscita''.
Nel gennaio 2022, Bardella ha conquistato il terzo posto allo State Champion della Florida e nel 2023 tornerà negli Stati Uniti per parteciparvi nuovamente.
In merito alla bellezza della disciplina ha aggiunto: ''si introducono scenari con una scenografia realistica e quindi rende il gioco realistico. Mi piace la compagnia e ci si aiuta sempre, anche se il gioco è agonistico. È una grande famiglia dove ci si aiuta tutti, anche tra avversari''.

Bardella ha sottolineato poi le caratteristiche del tiro dinamico. ''Questa disciplina insegna a rispettare quello che si sta facendo, senza mai sottovalutare niente sia nel gioco come nella vita reale, a prescindere dalle armi. La gara si disputa su 8 ore e in queste ore il giocatore gareggia per pochissimo tempo. A Valeggio sul Mincio ho fatto 227 secondi di gioco: serve quindi molta concentrazione e una gestione dell'energia. Bisogna avere sangue freddo perché l'inizio del gioco viene annunciato tramite un segnale acustico che fa seguito al briefing: in quel momento la tensione è alta e bisogna dare il massimo in pochi secondi. A volte per recuperare errori fatti in precedenza, si cerca di essere più rapidi, peccando però in precisione. Il tiro dinamico, quindi, è una disciplina che unisce la velocità alla precisione''.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco