• Sei il visitatore n° 352.720.421
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 01 ottobre 2022 alle 14:11

Casatenovo: previsti investimenti nel DUP, ma l'attenzione resta alta sui rincari di gas ed energia

Nell'ultima seduta consiliare svoltasi l'altra sera a Casatenovo ampio spazio è stato dedicato all'approvazione del documento unico di programmazione (DUP) che servirà in un secondo momento alla stesura del prossimo bilancio di previsione relativo al biennio 2023-2025.

Il sindaco Filippo Galbiati

A prendere la parola in apertura è stato il sindaco Filippo Galbiati, che ha voluto spiegare ai colleghi di maggioranza e opposizione l'obiettivo di questo documento, che tiene conto della fase economicamente instabile che l'Italia intera sta affrontando in questo periodo, visto l'aumentare dei costi di luce e gas. ''Ha una valenza strategica e segna la prospettiva che deriva dalle linee programmatiche e dal loro sviluppo'' ha detto il primo cittadino, specificando che si tratta dell'occasione di ''fare il punto'' rispetto a quanto fatto sino ad oggi dalla sua amministrazione e a cosa intende fare. ''Saranno mesi in cui dovremo capire certe spese che sono soprattutto connesse a bollette di gas ed energia. Abbiamo risorse di bilancio che mettiamo a disposizione ma è evidente che siamo all'interno di un quadro generale sicuramente preoccupante''. Il bilancio a detta di Galbiati è sano e ''tiene'', ma non va persa l'attenzione rispetto a quanto sta accadendo.

L'analisi più tecnica è stata affidata all'assessore alla partita Agostino Galbusera, che ha comunicato - fra le varie cose - che al momento l'avanzo è pari a 3 milioni e 900 mila euro ma, considerando le spese alle quali il Comune dovrà andare incontro, il fondo finale di cassa - previsto al termine dell'anno 2022 - si aggirerà intorno ai 2 milioni e 400 mila euro. La parola è stata affidata poi ai colleghi che si sono addentrati più nel dettaglio rispetto al contenuto del DUP, sviscerando alcuni temi. A partire da Gaetano Caldirola - assessore all'istruzione e ai servizi alla persona - che ha specificato come all'interno del documento ampio spazio è stato dedicato alle politiche sociali, in uno scenario di emergenza molto forte. ''In questa prima parte del mandato abbiamo voluto mantenere una serie di servizi di qualità. La nostra volontà per il prissimo biennio sarebbe quella di portare elementi di rinnovamento per quanto riguarda anche il diritto allo studio, concentrandoci anche sul tema del trasporto scolastico della scuola primaria di Casatenovo'' ha affermato l'assessore, citando anche il tema dell'educativa scolastica, sorvegliata speciale stante alcune criticità registratesi in passato e che riguardano soprattutto la carenza numerica delle figure professionali necessarie.

L'assessore al bilancio Agostino Galbusera

Per quanto riguarda invece il tema lavoro, l'esponente della giunta ha ricordato l'esistenza di uno sportello dedicato, seppure il target sia considerevolmente mutato rispetto a qualche anno fa. Caldirola ha poi messo in risalto la presenza a Casatenovo del CPIA per la formazione degli adulti che ha trovato casa da qualche anno al Fumagalli.
Il consigliere Gaia Riva ha voluto sottolineare l'importanza che il documento dà alla valorizzazione dei giovani, ponendo l'attenzione alla valorizzazione delle eccellenze scolastiche, alle iniziative sociali (ad esempio Util'Estate), ma anche al progetto del restyling previsto al centro sportivo comunale di via Volta, che potrà essere punto di incontro per i casatesi. Come ha spiegato anche l'assessore alle opere pubbliche Daniele Viganò, esso prevede il rifacimento anche degli attuali campi da tennis, che potranno essere utilizzati anche per il calcetto e per il basket, oltre ai lavori di efficientamento energetico previsti nella struttura ed il rifacimento degli spogliatoio con l'aggiunta di un blocco per il vicino campo di calcio. Al momento il Comune è in possesso di un progetto di fattibilità relativo al primo lotto; una volta completato l'iter potranno essere affidati i lavori.

Christian Perego del gruppo di minoranza Movimento Cinque Stelle

Spazio dunque alle parole del consigliere di minoranza (M5S) Christian Perego, che ha espresso il suo voto contrario, richiamando ad esempio la scelta non condivisa di aver alienato le quote presso il centro natatorio di Barzanò. L'esponente pentastellato ha poi voluto sottolineare come, quando si parla di giovani, ci si dovrebbe riferire anche ai giovani lavoratori e non soltanto agli studenti. A stretto giro la replica del primo cittadino, che ha ricordato al consiglio il progetto di Villa Facchi, che ha visto la ristrutturazione dell'area che potrà essere utilizzata dai giovani, anche lavoratori. ''In queste settimane verranno portati nella struttura tavoli e sedie e abbiamo anche modificato la linea internet per avere un accesso alla rete adeguato. Molto probabilmente, poi, il 27 ottobre verrà inaugurata con un momento di richiamo per i giovani del paese alla presenza del rapper Chicoria'' ha comunicato Galbiati.

In primo piano Lorenzo Citterio Più Casatenovo

Al momento del voto, la minoranza di Più Casatenovo si è astenuta, esprimendo una serie di dubbi già condivisi ul progetto di Villa Facchi, ma anche sulla refezione scolastica (sulla cui spesa è previsto un aumento in bilancio). Tra le riflessioni ad alta voce esternate dal consigliere Lorenzo Citterio, il plauso alla progettualità relativa al centro sportivo, ma anche qualche domanda sul futuro dell'area Fiera, sulla rotonda prevista a scomputo oneri di urbanizzazione fra Via San Gaetano e la strada provinciale 51 e sulle segnalazioni inviate dai cittadini all'Urp.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco