• Sei il visitatore n° 353.112.951
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 26 ottobre 2022 alle 09:26

Cesana: spostamento uffici e chiusura del 2° piano del municipio per risparmiare

Una variazione di bilancio sui capitoli relativi alle previsioni di rincaro dei prezzi, ai lavori di ristrutturazione degli ambienti comunali e al completamento di alcune opere. Sono queste alcune delle modifiche inserite nel documento contabile relativo al Comune di Cesana Brianza. ''La nuova normativa emessa dal ministero per i fondi del Pnrr prevede che alcuni capitoli vengono rinominati, altri subiscono ulteriore divisione al loro interno'' ha spiegato l'assessore al bilancio Carlo Valsecchi all'assise.
Sulle entrate correnti, è stata modificata la codifica dei capitoli per contributi per Pnrr e sono stati inseriti 20.000 euro dallo Stato come ristori per l'aumento delle spese legate alle utenze. Si è provveduto poi a inserire lo stanziamento per le sponsorizzazioni, ideato dall'amministrazione comunale: le aziende del paese, su un programma di eventi, potranno scegliere quale iniziativa sostenere economicamente. Sono stati poi adeguati vari capitoli su servizi scolastici, le sanzioni al codice della strada e urbanistiche, relative alle sanatorie per accedere ai contributi. 11.000 euro provenienti dai contributi dei frontalieri verranno utilizzati per creare il guardrail in Via Grigna. "Ci siamo accorti che il proprietario ha fatto una pulizia importante, tagliando gli alberi: ora c'è un dislivello consistente e andiamo a mettere in sicurezza la zona" ha proseguito l'assessore.

La giunta di Cesana. Al centro il sindaco Airoldi

Per quanto riguardale uscite, sono stati stanziati fondi per l'acquisto di un nuovo centralino, è stato adeguato il capitolo sulle spese del personale e sono stati incrementati i capitoli di spesa delle utenze di comune, asilo e uffici pubblici. Sono stati poi stanziati fondi di 10.000 euro per l'acquisto dei sacchi della spazzatura: il comune rimane in attesa di installare il distributore automatico per rendere i cittadini autonomi nel recuperare i sacchetti. Silea sta definendo ancora i criteri per la funzionalità delle attrezzature e l'intenzione è quella di aderire. 11.000 euro serviranno per la manutenzione della viabilità e 9.000 euro per l'acquisto di attrezzature informatiche.
Altri 20.000 euro, approvati con una ratifica della delibera di giunta, verranno usati per le opere di adeguamento della palestra: sono destinati a opere di finitura delle aree esterne, a seguito del dissesto che si è verificato al centro polifunzionale. I rinforzi strutturali erano già stati avviati, mentre queste risorse sono state utilizzate sugli interni. "Sono state ripristinate le crepe interne, abbiamo rifatto pavimentazione che ha subito danni e la tinteggiatura verrà fatta a breve" ha puntualizzato il sindaco Luisa Airoldi.

Il gruppo di minoranza. A destra Piergiuseppe Castelnuovo

Sono stati poi previsti alcuni interventi per la sistemazione di villa Borroni: 7.000 euro per l'acquisto della cucina a definitivo del completamento delle opere nell'ex Movida, che l'amministrazione intende inaugurare all'inizio del nuovo anno. 30.000 euro è la quota stanziata per la conclusione delle opere avviate nell'anno precedente, con interventi sulla parte impiantistica, elettrificazione e citofoni, oltre che la sistemazione dell'area esterna, recentemente sede formalizzata per le celebrazioni di matrimoni civili.
Altri interventi sono previsti sul palazzo municipale al fine di garantire un maggiore risparmio energetico: 24.000 euro serviranno per coprire i lavori di sistemazione e ammodernamento del primo piano del comune al fine di usare il meno possibile il secondo piano. ''L'idea è di trasferire gli uffici dei consiglieri sotto, mentre la sala consiliare verrà usata solo in caso di necessità per ridurre i costi di riscaldamento e pulizie - ha specificato l'amministratrice - Al piano terreno faremo alcune chiusure per creare una sala riunioni. Andremo a spostare l'ufficio della polizia municipale nell'ex farmacia con un ingresso indipendente e separato, mentre l'ufficio dell'assistente sociale lo sposteremo dove oggi c'è la polizia locale al fine di garantire maggiore privacy per i cittadini. Lo spazio che rimane libero verrà utilizzato da noi amministratori''.
Sono stati poi inseriti, in previsione, alcuni stanziamenti di fondi richiesti tramite Pnrr per finanziare le opere pubbliche pari un milione di euro. Tali risorse non sono state ricevute dallo stato e, dunque, se non si otterrà il finanziamento, queste cifre non si potranno impegnare. Si tratta di 100.000 euro destinati al comune, 350.000 euro su via Segantini e 550.000 euro per la messa in sicurezza di Via De Gasperi.

''Sull'ultimo punto dei lavori triennali, sarebbe stato più elegante pianificarli. Una sana gestione amministrativa è la pianificazione, invece sembra che si vada avanti a pezzi. La premessa sull'utilizzo del Pnrr, è la progettualità: più progetti si preparano e meglio è'' ha commentato il consigliere di opposizione Piergiuseppe Castelnuovo, anticipando il voto di astensione del gruppo.
Gli ha replicato la prima cittadina Airoldi: ''abbiamo messo parte delle nostre riserve sulla sistemazione delle scuole. Le opere da fare le abbiamo ben chiare e le abbiamo specificate in bilancio, quindi la programmazione c'è: il problema principale sono le entrate economiche''.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco