• Sei il visitatore n° 353.115.525
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 29 ottobre 2022 alle 12:18

Monticello: in Aula unanimità su PGT, Plis e Milite Ignoto. Minoranza contro sul bilancio

Unanimità di vedute su quasi tutti i punti iscritti all'ordine del giorno. Ieri sera in consiglio comunale a Monticello, maggioranza e opposizione si sono trovate in linea su gran parte degli argomenti in discussione. A partire dalla richiesta avanzata da Vivere Monticello per l'istituzione di una speciale commissione che monitori i lavori in vista della variante al Piano di Governo del Territorio. La mozione presentata dal consigliere John Best (ieri sera assente giustificato ndr) a nome dell'intero gruppo, è stata infatti accolta dall'amministrazione Hofmann. ''Riteniamo che la variante debba essere condivisa in maniera tale da rispecchiare tutte le anime del consiglio'' ha detto in proposito la prima cittadina, anticipando l'intenzione di dare vita alla commissione già nella prossima seduta consiliare.

Il sindaco Alessandra Hofmann fra il vicesindaco Davide Gatti (a sinistra) e il segretario comunale avv.Mario Blandino

Accolta invece dalla minoranza, la proposta di conferire la cittadinanza al Milite Ignoto. A questo proposito il sindaco ha annunciato la cerimonia del prossimo 6 novembre quando accanto al municipio sarà posta una statua commissionata per l'occasione. Per Hofmann infatti, il Milite Ignoto incarna ''i valori del sacrificio''. ''Era un soldato, partito come nessuno, ma poi percepito come figlio di tutti. Il suo significato è importante'' ha detto l'amministratrice, incassando il voto favorevole dell'opposizione rappresentata ieri sera da Milena Mucci e Ausilia Fumagalli. Quest'ultima, dopo aver sottolineato il valore della memoria, ha proposto di allargare il più possibile le commissioni consiliari anche ai giovani, per dare loro la possibilità di avvicinarsi alle tematiche comunali, facendo in prima persona memoria anche delle vicende legate alla nostra storia.

A destra Milena Mucci e Ausilia Fumagalli di Vivere Monticello

Rinnovata a seguire la convenzione con il parco regionale della Valle del Lambro per la gestione del Plis della Valletta, di cui Monticello fa parte insieme ai comuni di Barzanò, Barzago, Bulciago, Besana, Cremella, Cassago e Renate. L'accordo ricalca quello già siglato in passato, da rinnovare per ulteriori due anni. A questo proposito l'assessore all'ambiente Luca Pozzi ha sottolineato l'unità di intenti con gli altri comuni e con il nuovo CdA del Parco, dal quale giunge grande attenzione alla vita del Plis. ''Il nostro è un bilancio piccolo rispetto al loro, ma che consente di affrontare le spese amministrative, di manutenzione e quelle relative all'educazione ambientale'' ha detto Pozzi, riferendosi alle attività svolte grazie all'associazione Amici della Valletta, grande patrimonio per le scuole primarie e secondarie del territorio. Sono un centinaio infatti, le uscite che ogni anno vengono proposte; un numero decisamente elevato che ha suscitato l'ammirazione dei vertici del parco della Valle del Lambro. Voto favorevole anche da parte della minoranza, come precisato dal consigliere Mucci che ha evidenziato il valore del Plis per Monticello e l'intero territorio.

La maggioranza

Non si è invece registrata l'unanimità sulla penultima variazione al bilancio di previsione presentata dal sindaco Hofmann che ha consentito di stanziare 60mila euro per coprire i maggiori costi energetici relativi al riscaldamento degli edifici, all'illuminazione pubblica e all'elettricità consumata. Una somma coperta per la metà dal Comune e per la restante parte grazie a contributi statali. Nella variazione figurano poi 100mila euro che dall'avanzo di amministrazione vengono applicati per le spese connesse al PGT e 170mila euro ottenuti dal Comune di Monticello per la digitalizzazione dell'ente nell'ambito dei fondi al Pnrr. A questo proposito soddisfazione è stata espressa dalla prima cittadina che ha definito l'ottenimento dei fondi ''un grande risultato''. Salito a 275mila euro infine, il contributo regionale per la realizzazione della copertura delle scuole medie, anche al fine di risolvere i noti problemi di infiltrazione segnalati nel suo intervento anche dalla capogruppo di minoranza Ausilia Fumagalli. Quest'ultima dopo aver chiesto alcune delucidazioni in merito alle voci iscritte in bilancio ha annunciato il voto contrario del gruppo, coerentemente con le criticità già espresse sul documento di previsione.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco