• Sei il visitatore n° 360.712.783
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 05 dicembre 2022 alle 18:54

Bosisio: bonus disabili e asili nella variazione di bilancio

Ultime variazioni al bilancio del comune di Bosisio Parini deliberate dal consiglio per l'utilizzo delle risorse di fine anno. Si tratta di cifre di modesta entità: nel caso delle modifiche portate avanti dalla giunta lo scorso novembre, le somme riguardano contributi ricevuti dall'ente e finalizzati a due servizi, il trasporto disabili e il sostegno alle famiglie sugli asili nido. "È una variazione che abbiamo fatto di giunta per permettere la pubblicazione del bando, l'adesione del bando entro la fine dell'anno. Sono risorse destinate a supportare le famiglie" ha precisato il vicesindaco e assessore al bilancio Andrea Galli.
"Sul trasporto disabili sono misure di aiuto alle famiglie previste con il fondo di solidarietà comunale, mentre l'altro è una misura di supporto per le famiglie che hanno bambini nella fascia 0-3 anni: potranno aderire sia i cittadini con figli di quest'età che frequentano le strutture del paese, anche private, sia quelli che sono iscritti a istituti fuori paese - ha aggiunto il sindaco Andrea Colombo - Abbiamo fatto un bando usando come discrimine l'ISEE a fasce, fino a 28.000 euro della famiglia. Questo è un contributo a performance studiato su tre anni. Riteniamo che possa essere raggiunto e che sia una misura per andare davvero incontro alle famiglie".
Il capogruppo della minoranza Bosisio Viva Giacomo Gilardi, pur concordando con l'iniziativa, ha voluto sincerarsi non fossero presenti "soglie tali per cui non riusciamo a erogare il servizio", così come il capogruppo di Bosisio nel cuore, Paolo Gilardi: "Ben venga la destinazione di queste risorse destinate a persone fragili e per famiglie. Si chiede di integrare con risorse proprie visto che l'ISEE per asili nidi è piuttosto modesto. Ci piacerebbe possa godere una platea più ampia di persone".
Su questi aspetti è arrivata la rassicurazione del primo cittadino, secondo il quale la soglia stabilita non è così contenuta in quanto non si considera il reddito bensì l'ISEE. Su questo punto entrambe le minoranze si sono astenute. Differente il loro giudizio sull'altra variazione sottoposta all'assise: Bosisio nel cuore ha mantenuto una linea di astensione, mentre Bosisio Viva si è dichiarata contraria.
Con 11.000 euro provenienti dall'avanzo di amministrazione si provvederà a recepire l'adeguamento salariale dei contratti pubblici. "Vengono recepiti gli ultimi maggiori incassi dei parcometri e le ultime sanzioni e sono stati accantonati 24.000 euro per sanzioni che verosimilmente non verranno incassate - ha spiegato Galli - Oltre ai proventi cimiteriali e a 1.100 euro di altri canoni, sono già state previste maggiori entrate per le elezioni regionali 2023, per un importo di 11.000 euro. Sono infine previste maggiori entrate di 11.000 euro per lo sviluppo delle funzionalità legate alle applicazioni digitali: forse riceveremo altre risorse, ma ancora non abbiamo la conferma". Sul lato delle uscite, figurano 1.000 euro di contributo straordinario per Avis, maggiori risorse per rispondere agli incrementi dei costi energetici. 3.000 euro per l'intervento straordinario sul verde.
"È l'ultima variazione: recepisce gli adeguamenti finalmente previsti rispetto al rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. Per il resto, rispecchia la gestione delle risorse che l'amministrazione fa, ovvero l'utilizzo di risorse senza un pensiero aggiuntivo. Ci sono adeguamenti sul verde, per i quali consiglio di prendere in considerazione la pianta a Sant'Ambrogio che per la seconda volta è morta per la seconda volta" ha commentato Giacomo Gilardi, a cui ha replicato il vice sindaco Galli: "Politicamente non condivido il fatto che questa variazione rappresenti un nulla di fatto. Di interventi importanti e cifre importanti ne sono state fatte: lo reputo una diversa visione della politica cittadina. Sull'utilizzo dell'avanzo, poi, non mi sembrava opportuno ipotizzare interventi che non necessitano di andare in porto entro fine anno".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco