• Sei il visitatore n° 360.718.220
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 20 gennaio 2023 alle 08:08

Oggiono: pausa didattica e al Bachelet ci sono laboratori, esperimenti e conferenze

Una settimana di stop con approfondimenti, incontri, esperimenti, laboratori e conferenza con due ospiti: il giornalista scrittore Luigi Garlando e l'astronomo ricercatore Stefano Covino.
Come ogni anno l'istituto Bachelet di Oggiono, nella settimana che separa i due quadrimestri scolastici, interrompe le lezioni frontali per dare spazio ad altre attività formative, a vantaggio dei ragazzi. Si chiama "Give me a break 2.0", il progetto che si terrà da lunedì 23 a venerdì 27 gennaio durante la settimana di pausa didattica: "L'intento è di superare le consuete modalità di insegnamento/apprendimento, favorire la motivazione e la partecipazione attiva degli studenti e delle studentesse, offrire loro opportunità di recupero e di approfondimento in relazione ad interessi e curiosità personali, sperimentare nuove modalità di confronto, discussione, studio" spiegano dall'istituto di scuola superiore.

Molteplici gli obiettivi che questa pausa si propone: oltre a trasformare il modello trasmissivo della scuola, si propone di sfruttare le opportunità offerte dalle ICT (tecnologie dell'informazione e della comunicazione) e dai linguaggi digitali per supportare nuovi modi di insegnare, apprendere e valutare, ma anche creare nuovi spazi per l'apprendimento e riorganizzare il tempo del fare scuola. Il progetto ha altri due scopi ambiziosi: riconnettere i saperi della scuola e i saperi della società della conoscenza, oltre che investire sul "capitale umano" ripensando i rapporti (dentro/fuori, insegnamento frontale/apprendimento tra pari, scuola/extra-scuola, etc.).
Le attività didattiche per tutte le classi saranno dalle 8.10 alle 12.10, mentre sabato 28 gennaio le lezioni verranno sospese. Gli studenti saranno impegnati in una delle seguenti attività: corso di recupero e approfondimento. In base al numero dei partecipanti, le attività si svolgeranno nelle aule dell'Istituto, in palestra, in Sala Consiliare (Comune di Oggiono) o presso il Palabachelet.


I corsi di recupero sono stati organizzati su due turni: il primo dalle 8.10 alle 10.05 e il secondo dalle 10.15 alle 12.10. Ogni corso di recupero prevede una verifica finale di due ore, che si svolgerà nella giornata conclusiva, venerdì 27 gennaio. Gli alunni impegnati in due corsi di recupero non potranno seguire alcun approfondimento: i ragazzi vengono iscritti d'ufficio ai corsi in base all'esito dello scrutinio del primo trimestre e sono tenuti alla frequenza degli stessi, come da lettera personalizzata visibile nel Registro elettronico nella sezione relativa all'esito degli scrutini.
Le attività di approfondimento si terranno per l'intera settimana di pausa: sono organizzate ogni giorno in moduli di 2 ore, secondo la medesima scansione prevista per i corsi di recupero (8.10-10.05 e 10.15-12.10). Gli studenti a cui non è stato assegnato alcun corso di recupero sceglieranno due approfondimenti al giorno (uno per turno), mentre gli studenti con un solo corso di recupero sceglieranno un solo approfondimento al giorno, che non dovrà essere in corrispondenza con il turno in cui hanno il corso di recupero-
Le attività saranno gestite da docenti dell'Istituto o da esperti esterni e, con apposito calendario, saranno rese note agli alunni per la scelta nei prossimi giorni attraverso il registro elettronico. L'adesione ad ogni attività di approfondimento avverrà mediante la compilazione di un modulo online utilizzando il link riportato in corrispondenza della proposta scelta all'interno del calendario.
"L'auspicio è che la settimana sia utile a tutti per rilanciare l'avvio della seconda parte dell'anno scolastico con l'entusiasmo e la motivazione che caratterizzano ogni nuovo inizio" ha commentato la dirigente scolastica Anna Panzeri.
In questa settimana è previsto l'intervento di due esperti esterni: il giornalista e scrittore Luigi Garlando sarà presente martedì 24 con un intervento su "il filo rosso della passione" mentre mercoledì 25 il professor Stefano Covino, astronomo e ricercatore dell'osservatorio astronomico Brera, terrà una conferenza sulla storia dell'osservazione dei lampi di luce gamma.
Gli studenti, inoltre, si troveranno di fronte davvero un'ampia scelta di proposte, che passano da percorsi storici sulla mafia, sulla Shoah a sfide sui verbi e ripassi delle figure retoriche analizzando le canzoni contemporanee.
Gli appassionati di argomenti scientifici potranno cimentarsi nella produzione di video con audiodescrizione su esperimenti di chimica, nella preparazione di un sapone o apprendere basilari nozioni di speleologia, con conoscenza delle caratteristiche e delle attrezzature. Sono anche previsti esperimenti divertenti nel laboratorio di chimica alla scoperta delle proprietà dell'acqua e a quello sull'osmosi (in lingua inglese).
A calendario figurano anche approfondimenti linguistici. Per la lingua inglese ci saranno il laboratorio di storytelling (ascolto, narrazione e costruzione di storie attraverso attività svolte in piccoli gruppi), quello con ascolto e scrittura di articoli, un approfondimento sull'artista di Lady Gaga e altri sulla letteratura americana. Altre sfide saranno con il "Kahoot time" e lo "spot time", dalla ideazione alla realizzazione di spot pubblicitari.

Per la lingua spagnola, si opterà per laboratori di miglioramento della pronuncia e intonazione (destinato al biennio) e di preparazione di una lezione in lingua e lettura ad alta voce di testi letterari in prosa e poesia con accompagnamento musicale. Per migliorare il francese, si potrà scegliere tra attività con scioglilingua e filastrocche per esercitarsi nella dizione e nell'apprendimento, una guida all'uso dell'applicazione di TV5 Monde e l'apprendimento del francese attraverso le canzoni.
Possibilità di uscite esterne con la visita guidata della tessitura Donadeo a Oggiono o il tour tra i sentieri del lago di Annone.
Le classi quarte e quinte potranno dedicarsi a un orientamento post diploma: le offerte accademiche, universitarie e ITS, verranno arricchite dalle testimonianze ed esperienze di ex studenti al fine offrire spunti di ricerca e di riflessione per meglio trovare cosa sia meglio per il proprio futuro.
Previsti infine percorsi sul marketing, fact checking sulle notizie scientifiche online, laboratori teatrali, scrivere il curriculum vitae, laboratori di scacchi e acquarello.
Tantissime, dunque, le occasioni in cui i ragazzi potranno cimentarsi e avvicinarsi ad attività e iniziative di loro interesse.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco