Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 218.065.335
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 20/01/2020

Lecco: V.Sora: 69 µg/mc
Merate: 64 µg/mc
Valmadrera: 78 µg/mc
Colico: 62 µg/mc
Moggio: 84 µg/mc
Scritto Venerdì 30 luglio 2010 alle 14:48

Sirtori: in consiglio approvato un odg di sostegno alla scuola

È stato approvato giovedì sera durante il consiglio comunale a Sirtori, l'ordine del giorno relativo alle difficoltà della scuola pubblica.
Si tratta di un'iniziativa proposta dall'amministrazione comunale per far fronte alle esigenze scolastiche e soprattutto della popolazione.

Da sinistra il consigliere Costanza Panzeri, l'assessore Paolo Colombo, il sindaco Davide Maggioni,
il segretario Mario Blandino e l'assessore Stefania Panzeri


"Il nostro comune - ha esordito il sindaco - ha sempre dimostrato una forte sensibilità per queste problematiche, e ha sempre sostenuto la scuola pubblica con significativi finanziamenti per la riqualificazione delle strutture esistenti. In particolare, ha individuato i fondi per la progettazione della nuova scuola dell'infanzia, che verrà realizzata nell'ambito del nuovo Piano di Governo del Territorio, che il consiglio si troverà ad approvare entro la fine dell'anno".
Da alcuni anni, è però emersa una forte consapevolezza: gli apparati scolastici manifestano non poche difficoltà in relazione agli equilibri finanziari. I problemi riguardano tanto il personale, quanto le disponibilità economiche che hanno inciso e incidono sugli assetti delle scuole. Questa tematica è stata affrontata anche lo scorso maggio dalla Conferenza dei Sindaci del casatese, di cui Sirtori detiene la Presidenza. Sono così emerse diverse difficoltà: innanzitutto, è presente un problema finanziario riguardante lo Stato, che è debitore del 25% nei confronti degli apparati scolastici. Altre problematiche riguardano inoltre i tempi lunghi per la disponibilità di insegnanti supplenti e la mancanza di fondi per sostenere il servizio mensa.
Il primo cittadino Davide Maggioni ha commentato così il quadro della situazione: "Si perdono grosse opportunità per gli studenti. Ad esempio, la mensa non è solo un momento formativo, in quanto i ragazzi imparano a sedersi a tavola educatamente, ma è anche un servizio per le famiglie, alle quali viene garantita la presenza del ragazzo a scuola anche di pomeriggio."
Emerge così la necessità di una forte riforma, non solo per ridurre i costi, ma anche e soprattutto per andare incontro alle difficoltà sociali che investono la gestione quotidiana delle famiglie. Per questo motivo, l'Amministrazione comunale di Sirtori si propone di avanzare diverse richieste al Ministero dell'Istruzione.



Tra queste: rimborso spese degli anni 2006-2009, garantire a tutti gli istituti scolastici una dotazione adeguata per le spese di funzionamento, rivalutare gli effetti delle riforme scolastiche conseguite. L'invito espresso è dunque quello di invitare tutti gli Enti e le realtà competenti a promuovere questa iniziativa.
Durante il Consiglio è inoltre emersa la richiesta di divulgare questa iniziativa anche alla popolazione, come impegno concreto ad attuare queste fondamentali iniziative che non devono rimanere così solo sulla carta.
S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco