Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 277.644.216
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 21 agosto 2010 alle 19:03

NibionnoXenia: sconfitta in amichevole contro il Monza Beretti di ''zio'' Bergomi

Mister Mauri
Seconda amichevole per il nuovo NibionnoXenia. Dopo la prima, vittoriosa uscita di mercoledì contro il Paina, che la formazione di Mauri ha battuto per 1 a 0, questa mattina è giunta una sconfitta. La gara è finita 2 a 3: l'avversario era il prestigioso Monza, più precisamente la formazione Beretti allenata da Beppe Bergomi. La squadra dell'ex capitano dell'Inter ha terminato in vantaggio la prima frazione per 3 a 0, grazie alle reti di Cirò, Mandelli e Poltero. I bianco-rossi sono apparsi in migliori condizioni fisiche del NibionnoXenia. Le gambe dei giocatori di Mauri, infatti, sono ancora lente e pesanti. Nel secondo tempo, però, anche in virtù dei numerosi cambi, è arrivata una parziale rimonta: il nuovo centravanti Pietra ha messo a segno una doppietta, portando così in risultato sul definitivo 3 a 2. Sugli spalti dello stadio di Molino Nuovo è giunto un folto pubblico, nonostante fosse sabato mattina: scommettiamo che ad attirare l'attenzione non sia stato solo il NibionnoXenia, ma anche la curiosità di vedere lo "zio" Bergomi come allenatore. Nonostante la sconfitta, Mister Mauri può comunque ritenersi soddisfatto, visto il prestigio dell'avversario e le condizioni atletiche dei calciatori, che devono ancora smaltire i carichi di due settimane di lavoro. La difesa è apparsa in palla, favorita dal fatto che è rimasta quella dello scorso anno, con il prezioso inserimento di Amos Fumagalli, classe 1991, proveniente dal Renate. E' l'attacco a destare le maggiori preoccupazioni: Pietra è un ottimo elemento, dotato di fisico e fiuto del gol, nonostante abbia solo 21 anni. Il problema sarà sostituire Erba e Cardinio, partiti verso altri lidi, ma che lo scorso anno hanno messo a segno, in coppia, 34 reti.
Alberto Giani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco