Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.242.760
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Martedì 07 settembre 2010 alle 18:46

Missaglia: 'disoccupati' per la vendita dei ticket. Parcometri riparati in pochi giorni

Lavoratori occasionali al posto dei parcometri danneggiati. E' l'iniziativa messa in campo dall'amministrazione comunale di Missaglia dopo il raid vandalico di sabato notte che ha messo "fuorigioco" le 12 macchinette installate per regolamentare la sosta in centro paese.
A partire da martedì mattina infatti, la giunta Casiraghi ha utilizzato quattro lavoratori retribuiti dal comune attraverso i vouchers, come ausiliari del traffico.



In municipio, presso la biblioteca, in Piazza Libertà e Via Garibaldi sono state installate delle postazioni provvisorie per la vendita di ticket a tutti coloro che desideravano posteggiare in centro paese.
L'iniziativa è frutto di un'apposita ordinanza firmata questa mattina dal sindaco Rosagnese Casiraghi con l'obiettivo di garantire la sosta a pagamento anche in assenza dei parcometri.

Un'immagine degli ausiliari presenti in Via Garibaldi

"Abbiamo deciso di utilizzare temporaneamente le persone che avevano presentato domanda in comune per lavori occasionali, per la vendita dei ticket" ha spiegato il sindaco "anche se la ditta che gestisce i posti auto in centro ci ha assicurato che i parcometri saranno riparati nel giro di una decina di giorni".
E così da questa mattina, alcune persone consegnavano agli utenti interessati, dei tagliandi cartacei riportando manualmente l'orario di arrivo del mezzo in sosta.
Per la scelta delle postazioni di vendita dei biglietti la giunta ha privilegiato i luoghi maggiormente frequentati, vale a dire le arterie più vicine al centro storico vero e proprio. Non sono presenti invece ausiliari nei pressi dei posti auto a pagamento di Piazzetta Teodolinda, Via Cavour e Via Garibaldi (zona scuole medie).
La Casiraghi ha comunque assicurato che non appena i primi parcometri torneranno in funzione, i lavoratori "occasionali" si sposteranno nelle zone scoperte in modo da coprire l'intero territorio soggetto al provvedimento.



L'amministrazione comunale è determinata più che mai a confermare la sosta a pagamento in centro. Le macchinette saranno riparate e torneranno al loro posto, "senza se e senza ma".
"Proseguiremo per la nostra strada nonostante tutto - ha spiegato il sindaco Rosagnese Casiraghi - perchè non è nostra intenzione piegarci davanti ad un atto simile. Si parla di vandalismo ma qui c'è di più. Quello che è accaduto è stato un vero e proprio atto intimidatorio, una cosa gravissima che va condannata a tutti gli effetti. In questi giorni ho sentito dire che i vandalismi non vanno giustificati, anche se...forse.. ma. A mio parere quello che è accaduto a Missaglia va combattuto senza nessun tipo di indecisione".
Articoli correlati:
06.09.2010 - Missaglia: ipotesi gratta e sosta al posto dei parcometri. La giunta valuta soluzioni
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco