Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 219.633.192
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Martedì 14 settembre 2010 alle 09:42

Garbagnate: la minoranza sfiducia l'amministrazione Cafagna

È stata presentata nella mattinata di sabato 11 settembre dal gruppo consiliare di minoranza "Camminiamo Insieme" la mozione di sfiducia nei confronti del primo cittadino Angelo Cafagna. Un atto annunciato nel corso dell'ultimo acceso consiglio comunale, durante il quale il primo cittadino dichiarò di voler revocare le cariche di assessore ai consiglieri Maurizio Fumagalli e Mauro Colombo, destituendo inoltre quest'ultimo dalla carica di vicesindaco.

Il capogruppo di minoranza, Ezio Contò

"Ora il sindaco ha a disposizione 30 giorni per convocare un consiglio comunale -
ha spiegato il capogruppo di minoranza Ezio Contò - abbiamo deciso di intraprendere questa strada poiché, a nostro avviso, la situazione non è ulteriormente tollerabile. Le ultime vicende hanno inasprito i rapporti interni di questa maggioranza, causando assenza di coesione, trasparenza e partecipazione necessari per garantire un'efficiente governabilità. È necessario che questa maggioranza si renda conto che continuando in questo modo non si afferma la pratica del "buon governo": è bene pertanto che ogni consigliere prenda una decisione chiara e definitiva, accordando o meno la fiducia al sindaco Cafagna. Ora si aprono due strade, quella del ricompattamento della maggioranza, difficile in mancanza dei presupposti necessari che, ad oggi, non sono presenti - o quella della fine di questa amministrazione".
Una situazione difficile per il paese, quella descritta dai consiglieri di "Camminiamo Insieme", frutto di una "maggioranza nella quale sono venuti a mancare gli elementi cardine per la gestione politico- amministrativa del Comune, quali la reciproca fiducia e la collegialità".
All'interno del gruppo di maggioranza, intanto, nessuna nuova carica è stata definita, in attesa della riunione di gruppo prevista per questa sera e per quelle programmate nelle settimane a venire. "Per il momento sono state soltanto inoltrate le lettere di revoca delle deleghe - ha commentato il sindaco Cafagna - nel momento in cui prenderemo decisioni definitive, informeremo il consiglio e la cittadinanza in merito alle nuove cariche".
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco