Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 220.086.731
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Martedì 14 settembre 2010 alle 23:44

Bosisio P.: nuova sezione alle medie nel 'piano studio 2010'

Per il prossimo anno scolastico alle scuole medie di Bosisio Parini verrà attivata una nuova sezione. Ad annunciarlo è stato l'assessore all'istruzione Franco Rigamonti nel corso del consiglio comunale tenutosi ieri sera. "Su richiesta di un gruppo di genitori di allievi iscritti alla prima classe della scuola secondaria per l'anno scolastico 2010-2011 l'amministrazione è intervenuta sollecitando il dirigente scolastico, il provveditore vicario di Lecco e l'amministrazione provinciale per ottenere l'assegnazione di una seconda sezione non prevista per l'anno scolastico di riferimento" ha spiegato l'assessore. "I genitori ritenevano che la presenza di alcuni ragazzi ripetenti e di un diversamente abile e il conseguente numero di iscritti non avrebbero consentito al corpo insegnante di svolgere con opportuna cura l'attività didattica. Ben comprendendo lo stato d'animo delle famiglie l'amministrazione si è prodigata e con soddisfazione possiamo confermare che le nostre sollecitazioni hanno trovato risposta positiva".

Una veduta della giunta comunale in consiglio

Nel corso della seduta l'assessore ha quindi provveduto ad illustrare il piano per il diritto allo studio 2010-2011. Il piano ricalca sostanzialmente quello dell'anno scorso e prevede interventi a sostegno delle strutture scolastiche, dell'attività didattica e alle famiglie. Una novità importante riguarda invece il Buono Scuola, fino all'anno scorso distribuito a tutte le famiglie e che invece da quest'anno verrà limitato, anche su suggerimento del gruppo di minoranza Bosisio Viva che l'anno scorso ne aveva criticato la distribuzione "a pioggia", alle fasce deboli della popolazione (ISEE inferiore o uguale a 15.458 euro) per scuola dell'infanzia, primarie, secondarie di primo grado e prime due classi delle superiori.

I consiglieri di Bosisio Viva

Soddisfazione è stata espressa dai consiglieri di minoranza di Bosisio Viva che tuttavia hanno espresso anche alcune critiche. Insufficienti le borse di studio, "l'anno scorso dimezzate e quest'anno riconfermate" secondo il consigliere Giacomo Gilardi che ha proposto di limitarne l'importo e di aumentarne il numero.

Insieme per Bosisio

Perplessità inoltre in merito ai contributi di sostegno per l'attività didattica: "anziché finanziare i progetti sarebbe più opportuno assegnare il contributo alle scuole lasciando la possibilità di decidere come utilizzarlo". Il consigliere ha quindi sottolineato la necessità di manutenzioni nelle strutture scolastiche, in particolare dell'imbiancatura della scuola dell'infanzia che il sindaco Borgonovo ha assicurato verrà eseguita "entro Natale".


La maggioranza


Il consigliere Gianni Binda ha invece portato l'attenzione sulle lamentele in merito alla scuola estiva, "attivata solo per gli alunni di prima e seconda". "La convenzione era stata stretta alle stesse condizioni dell'anno scorso, purtroppo quando abbiamo saputo del cambiamento non abbiamo più fatto in tempo a porvi rimedio, altrimenti avremmo affidato il servizio a qualcun altro" ha replicato Borgonovo.



Complessivamente positivo invece il parere del consigliere di minoranza Caterina Lo Prete di Progetto per Bosisio che ha sottolineato come il piano di quest'anno presenti anche "alcuni vantaggi" rispetto al piano dell'anno scorso.
M.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco