Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.730.515
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Giovedì 16 settembre 2010 alle 17:30

Cassago B: guida a fari spenti e ''sperona'' l'auto dei carabinieri. Arrestato un 22enne

Una corsa a tutta velocità sino a Cassago, dove i carabinieri hanno tratto in arresto un 22enne di origine congolese.
Uno spettacolare inseguimento, quello avvenuto stanotte sulle strade ai confini tra le province di Monza e Lecco.
Il 22enne residente a Veduggio ha infatti seminato il panico tra gli automobilisti, opponendo resistenza nei confronti dei carabinieri riusciti a bloccarlo dopo più di mezz'ora dal primo avvistamento.
Il fatto si è verificato intorno alle 4,30 di stamane quando i militari hanno notato l'africano che viaggiava a fari spenti in località Camparada, a poche centinaia di metri da Casatenovo.
La pattuglia che lo aveva intercettato ha intimato l'alt alla sua Mercedes Classe C, ma il conducente non lo ha rispettato e ha tentato la fuga a tutta velocità lungo la strada provinciale 51 in direzione Lecco. Nei primi momenti della sua fuga, con i militari a sirene spiegate alle calcagna, l'operaio ha rischiato più volte di causare incidenti, costringendo alcune automobili a manovre di emergenza per evitare la collisione. A un certo punto i carabinieri, speronati dal fuggitivo, in zona disabitata hanno esploso un colpo in aria a scopo intimidatorio. Poi hanno mirato alle gomme.
Il fuggitivo, tuttavia, non si è dato per vinto, ha continuato la sua corsa in direzione Renate-Besana, fino a un parcheggio di Cassago. Sceso dall'auto ha cercato di far perdere le sue tracce a piedi ma è stato bloccato. Anche in questo frangente ha opposto resistenza con calci e spintoni. Sul posto intanto stavano accorrendo anche pattuglie dei comandi di Monza e Merate.
L'uomo ha poi spiegato di essere scappato perchè la Mercedes era sottoposta a fermo amministrativo perchè il padre del giovane non ha pagato completamente il veicolo.
Il 22enne è stato quindi arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco