Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 218.065.448
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 20/01/2020

Lecco: V.Sora: 69 µg/mc
Merate: 64 µg/mc
Valmadrera: 78 µg/mc
Colico: 62 µg/mc
Moggio: 84 µg/mc
Scritto Giovedì 16 settembre 2010 alle 20:57

Barzago: arrestato operaio di un cantiere edile già espulso. Fermato un connazionale

Nella mattina di martedì 15 settembre i carabinieri dell'Ispettorato del lavoro coadiuvati dai militari della stazione di Cremella, hanno effettuato un sopralluogo in un cantiere edile di viale Rimembranze a Barzago.
I controlli hanno permesso di riscontrare la presenza di un cittadino egiziano già colpito da provvedimento di espulsione da parte della Questura di Caserta.
K.S., 24 anni, è stato arrestato e condotto presso la camera di sicurezza della caserma di Merate in atteso del rito direttissimo presso il tribunale di Lecco.
Ma non è finita qui, perchè nell'ambito del sopralluogo effettuato dai militari presso il cantiere di Barzago, è stato fermato un secondo cittadino extracomunitario. Il 23enne, anch'egli egiziano, non era in possesso del permesso di soggiorno e dovrà quindi regolarizzare la propria posizione presso la Questura di Lecco.
I militari hanno avviato degli accertamenti per rintracciare e identificare il responsabile del cantiere, avviato da una ditta con sede a Verano Brianza, provincia di Monza.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco