Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 231.635.857
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 18 settembre 2010 alle 18:56

Rogeno: 2 minorenni arrestati per rapina impropria da Viganò. Denunciato 18enne

I carabinieri della stazione di Costa Masnaga, al termine degli accertamenti, hanno tratto in arresto per rapina impropria in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, due ragazzi di origine marocchina residenti sul territorio, mentre un connazionale anch'egli giovanissimo è stato denunciato per furto.
Il fatto, che risale a ieri pomeriggio, si è verificato presso il negozio di scarpe Viganò a Rogeno.
Erano da poco passate le 18 quando J.M, 16enne residente a Oggiono, il coetaneo E.H., disoccupato anch'egli di Oggiono e il cassaghese E.R.N di 18 anni, hanno asportato un paio di scarpe del valore di 90 euro, indossandole di nascosto.
Il sistema di videosorveglianza ha però pizzicato il furto commesso dai ragazzi, così i responsabili del negozio hanno atteso l'arrivo alle casse dei tre per smascherare la loro bravata.
Mentre il 18enne cassaghese si è subito fermato, ammettendo le proprie responsabilità in attesa dell'arrivo dei carabinieri, i due 16enni si sono scagliati contro i titolari dell'esercizio commerciale, spintonandoli e afferrandoli per il collo.
Al loro arrivo, i militari masnaghesi hanno sorpreso E.H. uscire dal negozio strattonando uno dei responsabili. Hanno cercato di placcare i due, ma ne è nata una breve colluttazione, nel corso della quale uno dei 16enni ha colpito un carabiniere con una gomitata alle costole, fortunatamente senza gravi conseguenze ai danni del militare.
I due sono stati arrestati per rapina impropria in concorso e resistenza a pubblico ufficiale e condotti presso il carcere minorile Beccaria di Milano. Il 18enne di Cassago ha invece rimediato una denuncia per furto aggravato in concorso.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco