Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 223.725.146
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/03/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 65 µg/mc
Valmadrera: 68 µg/mc
Colico: 63 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Lunedì 20 settembre 2010 alle 18:10

Annone B.: arrestato 26enne per violenza sessuale verso una connazionale. Altre tre ucraini 'complici' denunciati dai militari

Quando aveva accettato di trascorrere qualche ora in Brianza, per una festa tra connazionali, non pensava certo che la serata potesse avere un epilogo del genere.
Invece per una 25enne ucraina quelli vissuti ad Annone, sono stati attimi drammatici, conclusi con l'arresto di un connazionale che aveva abusato di lei e la denuncia di altri tre complici.
E' accaduto tutto poco dopo la mezzanotte in Via San Cristoforo, zona isolata nelle campagne di Annone.
La 25enne badante, domiciliata a Seveso, aveva partecipato alla festa ed era in procinto di fare ritorno a casa.
Oleksandr H., 26enne anch'egli residente nella Brianza monzese però, con la scusa di riaccompagnarla a casa, ha abusato sessualmente di lei nella propria vettura.
Per la giovane però, l'incubo della violenza non è finito qui perchè un altro connazionale, anch'egli invitato alla festa di compleanno, ha cercato di violentarla per la seconda volta. T.V., 37enne di Cesano Maderno è stato costretto a desistere dal proprio intento solo a seguito della pronta reazione della vittima, che è riuscita a difendersi e a chiedere l'intervento sul posto dei carabinieri. Appena arrivati, i militari della stazione di Oggiono hanno fermato Oleksandr H, arrestandolo per violenza sessuale.
Il 37enne di Cesano Maderno è stato invece denunciato per tentata violenza sessuale. I carabinieri hanno inoltre deferito in stato di libertà per favoreggiamento H.V. 27enne di Seveso e la connazionale V.N. di 22 anni. Questi ultimi hanno infatti cercato di dissuadere la vittima a sporgere denuncia, anche attraverso pressione psicologica.
La 25enne badante, dopo aver raccontato l'accaduto ai carabinieri è stata trasferita presso la clinica Mangiagalli di Milano, dove è stata sottoposta ad una visita specialistica.
Il presunto violentatore è stato invece tradotto nel carcere di Lecco, in attesa di essere sottoposto a rito direttissimo davanti all'autorità giudiziaria.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco