• Sei il visitatore n° 339.888.278
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 24 settembre 2010 alle 16:14

Sirone: 500mila euro per la ciclabile di via Brambilla. Collegherà Dolzago a Molteno

Un'opera progettata a tempo di record per essere finanziata, in larga parte, da un bando regionale per le opere pubbliche.

Stiamo parlando della pista ciclabile che nel 2011 collegherà il centro di Sirone al confine comunale di Dolzago, lungo la via don Brambilla e sino all'intersezione con via Foscolo.



Un tratto di via don Brambilla dove passerà la ciclabile

Un'opera di grande importanza per l'amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Matteo Canali e presentata nella serata di ieri durante la seduta di consiglio comunale, al termine di un intenso lavoro di progettazione resosi necessario per poter accedere al bando regionale sulle opere pubbliche avviato a metà agosto. Per i comuni al di sotto dei 3mila abitanti, si legge nel bando, sono previsti contributi a fondo perso fino al 90% dell'importo lavori per opere inferiori agli 800mila euro: "grazie al lavoro svolto dal nostro ufficio tecnico in poche settimane siamo riusciti a predisporre un progetto lungo la via don Brambilla - ha spiegato il sindaco Canali - si tratta di una pista ciclabile destinata, in futuro, a collegare Sirone con Dolzago, grazie ad un apposito protocollo d'intesa firmato tra le due amministrazioni che si impegnano a riunire le due piste ciclabili dando vita ad un unico itinerario che proseguirà fino a Molteno".



Il tratto della via appena fuori dall'abitato del centro

Il progetto prevede di creare a margine della strada esistente una corsia di 2,5 metri da destinare al transito di biciclette e pedoni, con tanto di corsie e linea di mezzeria. Un cordolo salvagente di mezzo metro separerà la sede stradale dal percorso protetto, che sarà asfaltato e attrezzato con due parcheggi per le bici in prossimità della chiesa parrocchiale e del capolinea degli autobus di linea sito in via don Brambilla.



L'incrocio con via Fogazzaro dove terminerà l'opera

"La funzione di questo percorso è quella di consentire agli abitanti il raggiungimento dei mezzi pubblici lungo un percorso protetto - ha proseguito Canali - nei due punti sosta attrezzati saranno montate delle rastrelliere dove poter lasciare in tutta sicurezza le biciclette. In questo modo andremo ad agevolare il tragitto quotidiano casa - scuola e casa - lavoro dei cittadini, fornendo inoltre un punto di sosta in paese per quanti si muovono in bici per fare la spesa o per usufruire dei servizi".



L'area dell'oratorio dove partirà il percorso ciclopedonale

La realizzazione dell'opera comporterà tuttavia alcuni interventi onerosi, tra i quali la rimozione e lo spostamento di una decina di pali dell'illuminazione pubblica e la costruzione di un muro di contenimento lungo una delle collinette erbose che affiancano via don Brambilla. I costi complessivi si aggirano infatti attorno ai 515.000 euro, 430mila dei quali potrebbero essere riconosciuti dalla Regione a titolo di contributi a fondo perso.
R.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco