Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 263.342.699
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Sabato 02 ottobre 2010 alle 12:03

Dolzago: ulteriori fondi alla scuola, nel dibattito in aula

Svariati i punti all'ordine del giorno nel consiglio comunale di Dolzago: tra questi l'approvazione del piano di diritto allo studio previsto per l'anno scolastico 2010/2011.
A presentarlo, l'assessore all' Istruzione, Servizi alla Persona e alla Famiglia Beatrice Civillini. "Per quest'anno sono previste delle quote aggiuntive a sostegno della scuola, soprattutto in virtù dei tagli effettuati dallo Stato. Per questa ragione si è deciso di intervenire aumentando il contributo, in accordo con gli altri comuni facenti parti dell'istituto comprensivo. Si tratta di fondi che andranno a finanziare i materiali e l'appalto per la nuova mensa scolastica". Sempre in questo proposito è stata invece espressa soddisfazione per l'iniziativa del "Piedibus", la modalità alternativa con cui alcuni comuni del circondario da qualche tempo accompagnano i bambini a scuola. Visto il successo del servizio, esso verrà potenziato, in virtù anche della crescente adesione al progetto da parte dei bambini delle scuole di Dolzago.
A seguito della consueta verifica degli equilibri di bilancio, è stata inoltre approvata una variazione finalizzata al raggiungimento di due principali obiettivi già proposti in precedenza dalla giunta. La prima variazione andrà a finanziare l'impianto di videosorveglianza ed alcune opere da effettuarsi presso il Municipio, ma sarà anche dedicata al riordino del territorio comunale a seguito della calamità naturale del 14 e 15 agosto scorsi. A questo proposito è giunta la richiesta di delucidazioni da parte della minoranza, che ha espresso perplessità circa il fatto che per l'esecuzione dei lavori sia stata contattata un'unica ditta. Destinazione affine anche per la seconda variazione di bilancio, che andrà a coprire le problematiche causate dall'alluvione, riparando i danni dovuti al cedimento del muro d'argine del torrente Gandaloglio, grazie anche ad un contributo di 40.000 € stanziato dalla regione Lombardia.
Un altro argomento affrontato è stato inoltre quello dell'approvazione del regolamento di Polizia Urbana, che andrà a sostituire quello precedentemente in vigore ed ormai obsoleto in quanto risalente al 1954. La nuova regolamentazione approvata è la stessa già adottata dai comuni di Castello e Colle Brianza, ma il tema su cui ci si è maggiormente soffermati è stato quello relativo all'attualissima questione delle carovane di nomadi.
Claudia Meroni
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco