Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 219.828.443
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/02/2020

Lecco: V.Sora: 66 µg/mc
Merate: 66 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 67 µg/mc
Moggio: 98 µg/mc
Scritto Domenica 03 ottobre 2010 alle 13:54

Besanino: il comitato pendolari inaugura la nuova sede, punto di riferimento per l'utenza

Un servizio in più a disposizione degli utenti della linea ferroviaria Lecco-Milano via Molteno, è stato presentato nella serata di venerdì.
Da quella data infatti, il Comitato Pendolari del "besanino" mette a disposizione dei cittadini del territorio un punto di riferimento per discutere e confrontarsi sulle problematiche della linea.
La sede del comitato pendolari è ospitata in un'aula dell'ex scuola elementare di Montesiro; un edificio che è già, tra l'altro, punto di ritrovo per alcune associazioni culturali e politiche comunali, oltre che sede di ASL e Protezione Civile.


Il comitato pendolari della MMMOL

Naturalmente, tale punto d'appoggio è stato concesso dall'amministrazione comunale, costituendo Besana un punto nevralgico della linea ferroviaria stessa.
"Nel 2000" ha esordito il portavoce del comitato Alberto Viganò "Regione e comparto RFI avevano previsto un'importante rivoluzione: la spesa preventivata era di oltre 280 milioni di Euro per trasformare un mezzo risalente ai tempi del vapore, che viaggia a 30 km orari, in una linea moderna che dovrebbe diventare un percorso metropolitano ad alta frequenza da e per Milano".
Viganò ha poi citato alcuni numeri della linea ferroviaria cui il comitato fa riferimento: 900.000 potenziali pendolari di cui ben 350.000 già attualmente interessati.

Alberto Viganò

"Il Comitato Pendolari" ha concluso Viganò "non è un comitato di barricata, bensì un ente aperto al confronto: per questo abbiamo già potuto sederci ai tavoli con molte cariche politiche allo scopo di perseguire obiettivi che spesso abbiamo poi raggiunto".
La parola è poi passata all'Assessore alla Cultura di Besana Carlo Ratti, che ha parlato dell'incontro, avvenuto fra una ventina di sindaci di comuni delle province di Lecco e Monza Brianza interessati dal futuro della linea ferroviaria. "Si è ufficialmente deciso di realizzare il progetto nato dall'idea dei sindaci di Triuggio e Besana, creando un direttivo che sarà costituito da 9 membri: un portavoce della Provincia di Monza Brianza ed uno di quella di Lecco, quattro sindaci (di due comuni per provincia), due rappresentanti delle due Camere di Commercio ed un portavoce del Comitato Pendolari".
L'Assessore Ratti ha poi continuato sottolineando anche le peculiarità del Comitato Pendolari stesso. "Si tratterà" ha detto "di una voce strutturata, seria e qualificata, dotata di dati che derivano da un monitoraggio certosino e da rilevazioni scientifiche costanti e certificate; tuttavia, al contempo sarà semplice, immediata e diretta poiché costituita da gente che ogni giorno vive in queste condizioni e prende proprio quel treno.

L'assessore Carlo Ratti

Il Comitato Pendolari è stato ascoltato molto dai media, tanto da avere già partecipato, nella serata di mercoledì 29 settembre a Forte e Chiaro, programma condotto da Roberto Poletti sull'emittente Antenna Tre. Inoltre, cosa più importante, il comitato avrà una sorta di sbocco politico poiché potrà lavorare in parallelo alle istituzioni provinciali e farsi sentire, in quanto membro a tutti gli effetti del direttivo appena creato"

Il Comitato Pendolari ha fissato i suoi incontri presso la nuova sede di via San Siro ogni primo venerdì del mese per discutere delle problematiche che sorgono quotidianamente e decidere come intervenire su di esse. Pertanto, invita tutti gli interessati ad iscriversi alla mailing list che ad oggi ha già più di duecento contatti.

Per informazioni e contatti: http://www.mmo-immagini.com/pendolari

Alberto Molteni
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco