Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 270.295.548
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Giovedì 07 ottobre 2010 alle 17:53

Missaglia: presunta violenza dall’amico del fidanzato. Si apre il processo coi testimoni

Si è aperto stamane al Palazzo di Giustizia di Lecco il processo a carico di I.M. imputato di violenza sessuale ai danni di una M.P. Il fatto si sarebbe consumato il 12 settembre 2005 in Missaglia. Oggi in udienza ha testimoniato solamente un maresciallo dei carabinieri che ha diretto inizialmente le indagini riguardo a questa vicenda e che ha spiegato al collegio composto dai giudici Ambrogio Ceron, Paolo Salvatore e Massimiliano Noccelli le tappe essenziali della vicenda iniziate il 12 settembre 2005 con la denuncia presso la caserma dei Cc di Costa Masnaga. Avviene però che il 12 ottobre la vittima rimette la querela e il 22 novembre 2005, stranamente, integra la stessa denuncia al commissariato di Polizia di Milano. In aula il maresciallo ha spiegato di aver pertanto effettuato rilievi fotografici in data 28 novembre. Sempre dall'esame testimoniale è emerso come il presunto violentatore sia un amico del fidanzato della parte offesa dal reato e che quest'ultima abbia sporto già diverse denuncie per fatti più banali alla stessa caserma dei carabinieri. Il collegio giudicante ha rinviato il processo per il prosieguo dell'istruttoria dibattimentale al 17 febbraio 2011 alle ore 11.30.
Simone Bonfanti
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco