Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 328.135.037
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 05 novembre 2010 alle 15:16

Il volantino su Via Scerè travisa i fatti. E’ necessario fare ordine e chiarezza

Lettera aperta ai Consiglieri di Bosisio Viva

Cari amici Consiglieri di Bosisio Viva, abbiamo letto il vostro volantino dal titolo "Via Scerè: guadagni privati e costi pubblici".
Non ne condividiamo il contenuto perché travisa gravemente i fatti.
Vi scriviamo allora questa lettera nella speranza di fare ordine e chiarezza.
Anzitutto non è vero, come scrivete, che l'amministrazione spenderà "320 mila euro per rifare via Scerè: 20 metri di strada che da via Brianza immette alla collina sovrastante".
In realtà sapete molto bene che la cifra verrà utilizzata per molti scopi:
1) per ampliare un tratto di via Brianza al fine di rallentare la velocità delle vetture;
2) per realizzare un nuovo marciapiede nelle vie Brianza/Sceré con lo scopo di garantire la sicurezza dei pedoni
3) per ampliare via Scerè da una a due corsie. Questa opera è parte di un intervento più ampio e teso a migliorare la viabilità veicolare, il transito pedonale e anche i sottoservizi (fognatura e acquedotto) lungo alcuni tratti delle vie Sceré/Brianza/Cercé.
Questi interventi, come meglio si dirà sotto, non comporteranno costi per la cittadinanza. E' davvero molto strano che non ricordiate tutto questo. Eppure pochi giorni fa ne abbiamo parlato anche durante l'ultimo Consiglio comunale, al quale eravate presenti. In ogni caso, ciò detto brevemente sull'opera complessiva, veniamo ai costi/benefici:

Costi: 320.180,80 euro, stima su base di gara e ripartiti nel seguente modo:
100 mila euro: allargamento di via Sceré
150 mila euro: allargamento di via Brianza nel tratto tra i civici 14-18
22.894,78 euro: marciapiedi lungo via Sceré e via Brianza
25.618,88 euro: IVA
180,80: per acquistare circa 100 mq di terreno
0 euro: marciapiedi lungo via Brianza, civico 16
0 euro: tratto di ciclopista pedonale lungo via Cercé
0 euro: rifacimento tratto di fognatura a servizio delle vie Sceré/Cercé
21.486,48: progettazione degli interventi

Benefici: 361.080,11 euro, di cui:
172 mila euro: contributo a fondo perso ottenuto da Regione Lombardia
76.311,63 euro: oneri/monetizzazioni versati dall'immobiliare Sceré
43 mila euro: risparmio stimato per la cessione gratuita di terreni da parte di privati
69.768,48 euro: ribasso per la gara pubblica d'appalto

Concludendo possiamo dire che realizzando tutte queste opere i cittadini di Bosisio riceveranno solo benefici in fatto di sicurezza stradale e anche di risparmio economico.
Molto altro si potrebbe aggiungere. Preferiamo però fermarci alla questione principale da voi sollevata. Meglio infatti spiegare che i conti tornano, piuttosto che dare i numeri.
Molti saluti

Progetto Bosisio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco