• Sei il visitatore n° 361.816.254
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 17 novembre 2010 alle 19:21

Davanti al giudice la gang dell'Operazione Putbull

Hanno scelto il rito abbreviato i quattro romeni arrestati per aver messo a segno numerosi furti in bar e negozi delle province di Lecco, Como e Bergamo. Si tratta di due fratelli, V.P . e C.P. di 25 e 24 anni e di altri due connazionali, S.F e C.I.G. di 22 e 26 anni, residenti a Merate. I quattro sono comparsi in Tribunale a Lecco davanti al giudice Massimo Marcaldo per l'udienza preliminare.
L'accusa era condotta dal pm Luca Fuzio. I legali dei quattro imputati hanno chiesto e ottenuto il rito abbreviato, con l'udienza fissata a metà febbraio. Nel corso dell'udienza il sostituto procuratore Luca Fuzio ha contestato ai quattro l'associazione a delinquere finalizzata ai furti e alle razzìe in ville, e locali pubblici.
I quattro erano stati arrestati nel maggio scorso dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Merate e attualmente si trovano in carcere.
L'operazione venne denominata "Pitbull", come la razza del cane che gli stranieri allevavano e di cui si servivano per far la guardia alla refurtiva.
Diversi i reati a loro imputabili, tra i quali il furto ai danni del bar Caffè Platz di Rogoredo, l'ultimo messo a segno prima di essere arrestati.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco