Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 239.074.692
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Domenica 21 novembre 2010 alle 19:29

Mason: ''Ho visto la voglia di lavorare''

A fine gara, nei pressi degli spogliatoi dello stadio comunale di Nibionno si respirano due arie totalmente diverse. I giocatori e lo staff del Nibionno è comprensibilmente entusiasta e conscio di avere compiuto una piccola impresa. In tanti hanno voglia di parlare, dal nuovo allenatore Massimiliano Mason al capitano Annunziata.

In casa Merate, invece, tutti si defilano dai giornalisti: Venantini non è incaricato a parlare, Ezio Colombo è andato via appena finita la gara e Spreafico, seppur annunciato, non si è fatto vedere. Comprensibile dopo una giornata così e in un periodo così. Anche i giocatori hanno poca voglia di vederci: l'ex Galbiati non se la sente, l'esperto Colombo si ritira per bere un caffè. Gli altri se ne vanno in silenzio.

E quindi ci concentriamo sulle voci del Nibionno.

Massimiliano Mason:

“Sono contento della vittoria perchè ho visto in campo quelli che abbiamo fatto in settimana. In questi primi miei giorni di lavoro ho visto tanta tanta abnegazione. Più che per la classifica sono contento per i ragazzi. E prima della partita ho detto loro proprio di non guardare la graduatoria, perchè sennò si sta male. Il lavoro paga: anche oggiAggiungi un appuntamento per oggi abbiamo avuto momenti difficili e in certi tratti ho rivisto la stessa paura che ho visto domenica al mio esordio. E' colpa della classifica che lascia il segno. Ma questi ragazzi hanno voglia di lavorare. Io non credo di non essere qui in Eccellenza per caso, ma in ogni caso voglio ringraziare in NibionnoXenia per avermene dato la possibilità. Lavorerò e cercherò di contribuire per la salvezza”.

Luigi Petrone, attaccante del NibionnoXenia:

“Sono arrivato da poco e questa estate ho fatto una piccola preparazione atletica e quindi penso di dover ancora lavorare tanto, ma tra un paio di settimane penso di poter dare un contributo ancora maggiore a questa squadra. Per ora mi manca un po' di brillantezza per essere più concreto in zona gol. In ogni caso a me piace avere in squadra tanti giovani. Io sono padre di 3 bambini e quindi penso di essere portato a lavorare con i ragazzi. Mi piace dare consigli e qui a Nibionno ho trovato giovani che hanno voglia di ascoltarli”.

Fulvio Annunziata, capitano del NibionnoXenia:

“Stiamo lavorando di settimana in settimana per raggiungere la salvezza. Con mister Mauri la situazione di classifica si era fatta difficile e stava venendo meno il concetto stesso di squadra. Comunque non sta bene parlare degli assenti. Di certo il cambio di allenatore ci ha dato una scossa e con Mason abbiamo trovato uno stimolo. Il Merate? I giocatori li hanno. Forse gli manca una vera identità tattica e un po' di carattere”.
Alberto Giani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco