Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 327.959.031
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 24 novembre 2010 alle 17:28

Barzago: una mozione per chiedere più sicurezza in paese e sulle strade

Oggetto: maggiore sicurezza in paese.

Al Sindaco e al Consiglio Comunale di Barzago,

 

IN SEGUITO, al ripetersi nel nostro Comune di episodi criminali nei confronti del patrimonio privato, di furti nelle abitazioni, di episodi impropriamente denominati di microcriminalità,

 

AL FINE di garantire maggiore sicurezza per il cittadino e per il suo patrimonio e un maggior decoro e rispetto delle più elementari norme che regolano una convivenza civile,

 

CHIEDIAMO che l'amministrazione comunale disponga che la polizia locale effettui un maggiore controllo sui filmati registrati dalle telecamere del sistema di videosorveglianza già presenti in alcuni punti del territorio comunale al fine di intervenire ed individuare gli autori di atti criminali e/o vandalici; qualora il sistema di videosorveglianza attuale dovesse risultare inadeguato, individuarne le carenze e valutare eventuali adeguamenti al fine di renderlo utile ed efficace e non un semplice deterrente;

 

CHIEDIAMO inoltre una politica più rigida nei confronti dell'immigrazione clandestina, con un controllo nelle abitazioni in affitto o di proprietà, sulla corrispondenza numerica tra chi e' proprietario o in affitto e chi ci dimora abitualmente;

informare infine tutti i cittadini di Barzago dei reati a cui potrebbero andare incontro "affittando" con contratti non regolari ad immigrati clandestini.

 

CHIEDIAMO inoltre che l'amministrazione comunale sensibilizzi le varie istituzioni affinché il progetto sulla nuova Caserma dei Carabinieri a Barzanò proceda il più velocemente possibile e senza alcun intoppo burocratico.

 

CHIEDIAMO inoltre che venga posto in essere il divieto di utilizzare il territorio comunale, e/o i margini del manto stradale provinciale che attraversa il N.S. comune, ai fini di esercitare la prostituzione.

Il Gruppo Barzago per la Libertà
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco