• Sei il visitatore n° 345.647.976
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 29 novembre 2010 alle 08:41

Il NibionnoXenia porta a casa un punto da Treviglio 1 a 1 il finale. E Sala spreca l'occasione della vittoria

TREVIGLIESE 1

NIBIONNOXENIA 1

reti

Ranghetti (T) al 26pt, Paladino (N) al 26st

 

Formazioni titolari

TREVIGLIESE

Gobbo, Remedio, Martina, Mazzoleni, Formento, Santinelli, Pastori, Vezzoli, brambilla, Marsich, Ranghetti.

NIBIONNOXENIA

Marchetti, Annunziata, Torti, Fumagalli, Trotta, Gerosa, Ababio Amhin, Ababio Amed, Petrone, Paladino, Preziosi.

 

 

Uscire dallo stadio di Treviglio con un punto non è cosa da tutti; farlo su un campo impraticabile per via del fango contro una squadra maschia come la Trevigliese risulta essere un ulteriore merito. E' quanto ha saputo fare domenica pomeriggio il NibionnoXenia di Mason che, per di più, ha sfiorato la vittoria nel finale. E invece la sfida sotto il diluvio è finita 1 a 1.

La squadra del presidente Panzeri, dopo la prima vittoria stagionale contro il Merate di domenica scorsa, andava oggi a caccia di altri punti salvezza. Giocare da ultimi in classifica può essere molto semplice. Non devi fare altro che punti, non conta amministrarli. E Mason è quello che sta chiedendo ai suoi: testa di volta in volta all'avversario di turno e tanta voglia di giocarsela, senza pensare alla graduatoria.

 

E oggi a Treviglio è andata proprio così. La partita, a dire il vero, non avrebbe dovuto nemmeno cominciare, visto che il campo aveva tutta l'aria dell'acquitrino, con le scarpe dei giocatori che rimanevano imprigionate nel fango. Ma evidentemente la gara andava disputata. Ordini dall'alto.

Al 26esimo è proprio il fango a fornire l'assist per il vantaggio della Trevigliese. La difesa del NibionnoXenia gestisce un pallone, ma questo rimane prigioniero della melma. Arriva Marsich che calcia in porta. Marchetti respinge sul palo e Renghetti è lesto a mettere in porta, anche in questo caso con la collaborazione del terreno di gioco infame.

Il NibionnoXenia ci mette il cuore e Preziosi ci mette pure la tecnica. Il suo gran tiro al 33esimo finisce deviato in angolo. Allo scadere del primo tempo Gerosa fa il suo mestiere di ''diga'' a metà campo e raccoglie un pallone. Il portiere Gobbo è fuori dai pali e lo stesso centrocampista prova a sorprenderlo. In tanti dalle tribune urlano per il gol. Ma gli stessi saranno costretti a mettersi le mani nei capelli (o nei cappelli) perchè la palla termina di un soffio a lato. La partita è brutta, maschia e condizionata dal terreno di gioco. Al 26esimo della ripresa, però, il NibionnoXenia riesce a trovare il pareggio. Ababio Amed allarga per Paladino che si accentra e fa partire un missile sul quale Gobbo non può nulla.

Il finale è di marca giallo-bianco-verde e Mason ha di che mangiarsi le mani. Petrone offre un assist al bacio per Sala che è solo in area. Il gol sembra scontato e invece la palla rallenta nel fango e termina docile tra le mani del portiere.

Ma dallo spogliatoio dei brianzoli vengono solo voci positive. La rincorsa alla salvezza continua e la cura Mason sembra funzionare. Settimana prossima arriva a Nibionno la corazzata Mapello.

Alberto Giani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco