Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 264.014.676
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 03 dicembre 2010 alle 08:54

Il presidente Nava avvia i tavoli di sviluppo

Il Presidente della Provincia di Lecco Daniele Nava ha avviato oggi la procedura di definizione dei Tavoli di Sviluppo, che si concluderà con la firma di un Protocollo di responsabilità, inviando una comunicazione a tutti i Sindaci del territorio per illustrare nel dettaglio il progetto. "L'attuale situazione economica di crisi - spiega il Presidente Nava - merita un'attenzione prioritaria da parte della Pubblica Amministrazione verso gli operatori economici ed è alla massima attenzione della Provincia di Lecco. L'emergenza economica ha forti e dirette ricadute sul tessuto sociale e credo che si debba fare di tutto, in termini di contenimento dei tempi, su chi intende investire e creare posti di lavoro sul nostro territorio. Per intervenire concretamente a supporto delle imprese intendo avviare un progetto di sostegno a favore di tutti gli operatori economici che vogliano investire e creare nuovi posti di lavoro nel territorio lecchese. Il progetto, pensato per facilitare i processi di insediamento ed espansione delle attività imprenditoriali, si propone di creare dei Tavoli di Sviluppo di incontro e collaborazione stabile tra enti territoriali, associazioni di categoria, parti sociali e tutti i soggetti coinvolti a vario titolo nella nascita e nello sviluppo delle aziende, per ridurre i tempi e gli ostacoli della burocrazia e accelerare la crescita economica e produttiva delle imprese. Sono convinto che, al di là degli schieramenti politici e dei legittimi interessi delle singole parti presenti sul territorio provinciale, sia giunto il momento che Provincia e Comuni lavorino congiuntamente agli organi non elettivi della Pubblica Amministrazione e a Regione Lombardia, ossia a quei soggetti che hanno voce in capitolo nell'iter burocratico di insediamento di una nuova attività produttiva o di espansione della stessa. Vorrei che la Provincia attivasse una stretta collaborazione con i Comuni interessati dalla richiesta di insediamento o ampliamento di azienda. Nell'ultimo anno e mezzo, attraverso i Tavoli di crisi aziendali, la Provincia ha dovuto far fronte a un numero elevatissimo di interventi a sostegno delle aziende in difficoltà economica, maggiore rispetto alle precedenti legislature. Sulla base di questa esperienza nasce la volontà di sostenere e supportare con Tavoli di Sviluppo gli imprenditori che intendono dare inizio o espandere la propria attività, nella convinzione che volontà e collaborazione possano servire ad accelerare i tempi della burocrazia. Su queste basi, congiuntamente agli Assessori provinciali al Territorio, all'Ambiente, allo Sviluppo Economico e ai Lavori Pubblici, intendo confrontarmi con i Comuni, ferme restando le competenze e gli ambiti definiti dalla normativa, affinché ci si possa mettere attorno a un tavolo con tutti i soggetti interessati all'iter di autorizzazione del caso specifico. A questa comunicazione seguirà un protocollo di responsabilità da sottoscrivere, oltre che dalle Istituzioni democraticamente elette, anche da tutti gli altri soggetti interessati. Un protocollo morale, che si differenzia dal protocollo d'intesa o dalla conferenza di servizi previsti e definiti nel dettaglio dal Testo Unico degli Enti Locali, un impegno di tutti per risolvere la difficoltà del momento".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco