Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 214.914.816
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Mercoledì 08 dicembre 2010 alle 13:40

Sirone: successo per il terzo Gran Galà di Telethon, il tradizionale appuntamento di solidarietà

Anche per quest'anno grandissima soddisfazione per l'ormai tradizionale appuntamento sironese di beneficenza nell'ambito delle manifestazioni locali di "Telethon".
La U.I.L.D.M. di Lecco (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) con il Coordinamento provinciale di Lecco per Telethon 2010 della Provincia promuove infatti ogni anno, in collaborazione e con il sostegno dell'amministrazione comunale di Sirone, il "Gran Galà Telethon ", giunto quest'anno alla sua terza edizione che si è tenuta sabato 4 dicembre alle ore 21.



Ideatore e presentatore della serata come sempre è stato lo showman Giustino Comi, che ha accolto gli ospiti presso il teatro San Carlo di Sirone. Un pubblico numeroso ed entusiasta quello che ha assistito allo spettacolo del San Carlo, ed in platea naturalmente anche il sindaco Matteo Canali e la giunta.



Ad aprire la serata e dare il benvenuto al pubblico è stato il Corpo Musicale di Santa Cecilia di Sirone, la banda che festeggia quest'anno il suo centenario di attività e che con i suoi brani ha dato il via ad una serie di esibizioni che hanno coinvolto moltissimi protagonisti, tra danza, canto e altre performance. Breve e caratterizzato dal suo solito umorismo l'intervento introduttivo di Giustino Comi, che non ha voluto rubare spazio ai tanti protagonisti pronti ad esibirsi.



"Siamo già nel pieno delle manifestazioni per Telethon di quest'anno, abbiamo già fatto un po' di spettacoli e molti altri ci aspettano per le prossime settimane, ma per noi è sempre importante ritrovarci qui. Sirone è ormai una tradizione e sempre un piacere. Sappiamo tutti la causa per cui siamo qui, ed è bello vedere il teatro pieno".

Giustino Comi

Ad accompagnare lo show man nell'introdurre gli ospiti, anche la valletta Chiara Gioffrè, che prima dell'ingresso sul palco di ognuno degli artisti, ha ricordato al pubblico l'importanza di non dimenticare l'impegno per combattere le malattie genetiche. "Va ricordato che le malattie genetiche colpiscono il 3% dei nati, e stiamo parlando di oltre 7000 patologie differenti. Alcune di esse sono molto rare, e tuttavia per ognuna di esse ci sono migliaia di persone affette, per un totale di oltre un milione e mezzo di malati".



Le prime ad esibirsi sono state dunque le ragazze della scuola di danza "Solo Danza" di Dolzago, che hanno offerto al pubblico le loro coreografie prima di lasciare spazio alla musica. Molti infatti i cantanti che si sono susseguiti sul palco, a partire da Maria Ferraro, che ha presentato il suo ultimo inciso dal titolo "In questo addio", attualmente in programmazione nelle radio e su tutti i più importanti canali musicali. Dopo di lei è stato il turno degli Antitesi, collaudato trio specializzato nel riproporre le canzoni dei Pooh.



A scaldare l'atmosfera anche Linda Spandri, giovane mandellese cantautrice e polistrumentista, Roberto Santoro, cantautore milanese con radici a Sirone, e Consuelo Gilardoni, soprano che ha portato anche un momento dedicato alla musica lirica nel teatro sironese.



Due però i momenti più attesi della serata. Uno di questi quello che ha visto protagonista il "Magico Camì", mago, inventore ed ideatore di giochi di magia e di prestigio i cui spettacoli varcano i confini della nostra penisola.



Il secondo invece è stata l'esibizione dell'ospite d'onore della serata, Sandro Giacobbe, noto cantautore la cui carriera musicale è arrivata a portarlo alla notorietà con partecipazioni ad eventi del livello del festival di Sanremo ed a scalare le classifiche nazionali ed europee.



Un grande successo dunque, che ancora una volta ha dato il suo contributo alla ricerca dimostrando come si può essere utili ad una buona causa godendo anche di un bello spettacolo. Il ringraziamento viene da tutti gli organizzatori, che danno appuntamento a tutti alla prossima manifestazione Telethon del lecchese che si terrà mercoledì 8 presso il comune di Valmadrera.
C.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco