Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 215.120.207
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 15/11/19

Lecco: V.Sora: 74 µg/mc
Merate: 73 µg/mc
Valmadrera: 77 µg/mc
Colico: 68 µg/mc
Moggio: 96 µg/mc
Scritto Sabato 11 dicembre 2010 alle 14:50

Casatenovo: edicolante sventa rapina e fa arrestare dai CC il 27enne malvivente


E' stato arrestato per tentata rapina dai carabinieri della stazione di Casatenovo. Erano da poco trascorse le 20,30 di venerdì sera quando Samuele B. 27enne di Casatenovo, pregiudicato, ha fatto irruzione nell'edicola Penati di Via Dante, frazione Cassina de' Bracchi.
A volto parzialmente travisato e armato di coltello, il giovane ha minacciato il titolare, intimandogli di consegnare l'intero incasso. Forse il malvivente non si aspettava la reazione della vittima, con la quale ha ingaggiato una breve colluttazione. Disarmato e probabilmente con il timore poter essere riconosciuto, il 27enne ha preferito darsi alla fuga.
Il titolare ha allertato la stazione dei carabinieri di Casatenovo per denunciare la tentata rapina subita. Ai militari l'edicolante ha descritto per filo e per segno il giovane malvivente. Dalla voce e da alcuni tratti somatici infatti, il titolare del negozio aveva riconosciuto un cliente saltuario, residente proprio a Casatenovo.
Nel frattempo la centrale dei carabinieri di Merate ha inviato sul posto una serie di pattuglie che hanno perlustrato il territorio alla ricerca del giovane. A distanza di mezzora circa, il 27enne è stato individuato nel cortile della propria abitazione, mentre stava rincasando.
Dopo una perquisizione dell'appartamento, i militari hanno condotto il giovane casatese in caserma. In base alla ricostruzione della dinamica, è stato individuato quale autore della tentata rapina a mano armata.
Arrestato, è stato tradotto nel carcere di Pescarenico. Sono in corso altri accertamenti al fine di appurare ulteriori episodi analoghi che potrebbero essere imputabili agli arrestati.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco